Andrea Lo Cicero, cacciatore gli uccide l’asina nella sua proprietà

Brutto incidente in provincia di Viterbo

85
Andrea Lo Cicero

Brutta disavventura quella subita da Andrea Lo Cicero, l’ex campione di rugby a cui un cacciatore ha sparato ad un’asina nel suo terreno a Nepi, paese in provincia di Viterbo. La povera Zaira (questo il nome dell’animale) è stata ammazzata senza nessun motivo e la tragedia poteva diventare molto più grande, in quanto nellincidente potevano rimanere coinvolti anche lo stesso Lo Cicero e suo figlio.

Andrea Lo Cicero, un lungo posto su Facebook sull’accaduto

In un lungo post su Facebook Andrea Lo Cicero si è sfogato: “Non si può ammazzare un animale così, per una semplice caccia. E’ come un figlio per me, non si può fare, non si può fare. Io gioco qua con i miei figli, con mio figlio. Come si fa, ditemi come si fa. Loro sparano a qualsiasi cosa si muove. Non si possono trattare così gli animali. Adesso i Carabinieri forestali stanno procedendo con l’identificazione di questo soggetto oltre al sequestro della sua arma. Noi stiamo aspettando il medico legale per constatare il decesso della mia asina Zaira. Sono scioccato per quanto questa tragedia abbia colpito la mia famiglia“.

Andrea Lo Cicero, grande tristezza e rammarico per la morte della sua asina Zaira

Questa brutta vicenda ha scioccato l’opinione pubblica e sono arrivati tanti messaggi a Lo Cicero di vicinanza e solidarietà per la perdita dell’animale nella sua fattoria per disabili. Ecco una delle risposte dellex rugbista italiano, sempre su Facebook: “Grazie Andrea Scanzi e grazie a tutte le persone che stanno in qualche modo vivendo questa terribile storia con noi. Non ci fermeremo in nessuna maniera,nel rispetto di Zaira faremo luce con tutte le nostre forze per far condannare i soggetti responsabili di questa tragedia. Ma sopratutto nel rispetto di tutte le persone che sono state coinvolte in situazioni simili alla nostra, senza aver mai avuto la possibilità di coinvolgere l’opinione pubblica“.

Simone Ciloni

UNISCITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM CLICCANDO QUI

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui