L’edizione n.8 del 2021 del Rally Italia Talent spalanca le porte ai diversamente abili

Nuovo format sportivo: L’edizione n.8 del 2021 del Rally Italia Talent spalanca le porte ai diversamente abili

34
rally italia talent

Passata l’edizione 2020 del Rally Italia Talent, il grande Fratello dei Motori Targato Aci e Suzuki, guarda al futuro con un progetto che riguarda i diversamente abili.  L’evento ha un rilievo sia a livello nazionale sia internazionale. E’ patrocinato dall’Automobile Club d’Italia (ACI) e da FIA Action for Road Safety (FIA), in collaborazione con Suzuki Italia, Generali Italia e Toyo Tires.  L’ultima edizione ha vantato numerosi iscritti con un numero record di 10.569 presenze nonostante l’emergenza dovuta al Covid 19. Inoltre, il test positivo effettuato dai diversamente abili con una Swift del marchio giapponese con comandi speciali, ha permesso di cambiare il format sportivo per il 2021.  L’edizione numero 8 del prossimo anno, prevede l’entrata dei diversamente abili che potranno partecipare alle selezioni, alle gare e alle finali diventando dei piloti o dei navigatori.

 

Potranno realizzare il sogno di diventare pilota o navigatore e partecipare a una gara valida per i campionati e i trofei titolati. Non ci saranno più barriere all’ingresso per i diversamente abili che si sentiranno a proprio agio insieme a tutti gli altri iscritti alla competizione. Per l’occasione, verrà messa a disposizione una seconda Suzuki Swift  con comandi speciali che sarà usata dagli atleti. Questo mezzo permetterà loro di muoversi, in assoluta sicurezza e  velocità.  Verrà altresì usata durante le selezioni, le semifinali e nelle finali. Il prossimo lunedì 21 settembre, si aprono ufficialmente le selezioni per l’ottava edizione 2021 del Rally Italia Talent. Quindi tutti coloro che volessero iscriversi e realizzare il sogno di diventare pilota, possono farlo andando sul sito www.rallyitaliatalent.it e compilando il form. Inoltre si avrà anche la possibilità di partecipare all’esclusivo casting per il format televisivo Rally Talent.

Si tratta di un bel progetto che spalanca le porte all’integrazione agonistica e alla sana competizione.  Solo così lo sport diventa un bel momento di aggregazione proprio per tutti noi.

 

 

Sono una giornalista pubblicista dal 2011 dell'Ordine del Piemonte. Mi occupo da sempre della redazione di articoli inerenti al mondo femminile. Dal 2010 inoltre redigo e conduco radiogiornali per una Radio Fm Piemontese. Mi reputano una persona solare e briosa, positiva nei confronti della vita e proattiva verso il lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui