Calciomercato Juventus, Sarri out e un big nel mirino

Andrea Agnelli sta monitorando diversi grandi allenatori

141
Juventus

Ora è ufficiale: la Juventus è stata eliminata agli ottavi di finale di Champions League per mano del Lione. Non è bastata infatti la vittoria a Torino contro i francesi per  2-1, visto che all’andata i transalpini ebbero la meglio portando a casa un netto 1-0.

Questa Juventus ancora una volta ha mostrato tutti i suoi limiti in campo internazionale, mentre in Serie A resta sempre il gruppo più forte e quasi impossibile da battere.

Lo certificano i 9 scudetti consecutivi conquistati e che restano nella storia del panorama calcistico italiano.

Calciomercato Juventus, Sarri rischia dopo l’eliminazione in Champions

Tutto sommato il lavoro di Maurizio Sarri è stato appena sufficiente, visto che anche il tricolore è arrivato anche per i demeriti delle dirette avversarie (Inter, Atalanta, Lazio).

Nell’aria non c’erano grandi sensazioni in vista della sfida di ritorno di ieri con il Lione, ma obiettivamente la Juventus ha una rosa di gran lunga più forte rispetto ai francesi.

Garcia in questa occasione è stato molto bravo ad aggredire furiosamente i bianconeri, non lasciando grandi spazi per le manovre offensive della ‘Vecchia Signora’.

Solo Ronaldo infatti è uscito dalla banalità dei suoi compagni, apparsi poco affamati e non troppo intenzionati a dare tutto per passare il turno e ribaltare la sconfitta dell’andata.

Per questo motivo è molto probabile che l’attuale allenatore Maurizio Sarri venga sollevato dal suo incarico, per far posto ad una nuova guida tecnica con cui cominciare un ciclo ancora più vincente.

Calciomercato Juventus, Gasperini nel mirino di Paratici e Agnelli

Secondo quanto riportano i colleghi spagnoli di ‘Don Balon’, pare che la dirigenza del club piemontese abbia messo nel mirino Gian Piero Gasperini, attuale mister dell’Atalanta che  si gioca i quarti di finale di Champions League contro il Paris Saint-Germain.

Gasperini è stato allenatore della Primavera e altre categorie giovanili della ‘Vecchia Signora’ dal 1994 al 2003 e piace per la mentalità offensiva che riesce a trasmettere ai suoi giocatori.

Il miracolo Atalanta certifica il duro lavoro di questo mister, che anche col Genoa ha fatto vedere grandi cose. Solo l’Inter fu un’esperienza fallimentare per il tecnico che non legò mai col mondo nerazzurro e il presidente Massimo Moratti.

Sarà Gasperini il nuovo allenatore della Juventus? E’ appena cominciato il toto allenatore…

Simone Ciloni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui