Gazidis: Milan molto vicino al fallimento

Il Milan ha rischiato seriamente di fallire

1098
Milan

Il Milan ha rischiato di scendere in serie D

Il Milan sta sicuramente vivendo un momento molto difficile con la squadra che sta navigando in acque molto pericolose visto che si trova molto vicino alla zona retrocessione. È necessario tenere presente che la classifica è ancora molto tirata quindi ancora tutto si deve decidere ma le cose non sono semplici come sembra perché a quanto pare i rossoneri hanno rischiato davvero molto. Da ciò che è emerso sembra che i diavoli rossi hanno rischiato di scendere fino alla serie D e Gazidis ha voluto tenere il punto sul passato che continua ad influenzare il presente della squadra.

Nel corso della conferenza stampa di presentazione del nuovo allenatore Gazidis parla del passato

I rossoneri hanno salutato oggi l’arrivo del nuovo allenatore Stefano Pioli con voci più o meno discordanti riguardo il cambiamento di allenatore ma ciò che ha fatto pensare molto è stato l’intervento di Gazidis che ha messo il punto su alcune situazioni abbastanza complicate. Il passato di questa squadra ha influito e continua a creare dei problemi abbastanza seri alla squadra. Non molto tempo fa, infatti, la squadra si era avvicinata al fallimento ed alla conseguente retrocessione in serie D. La situazione quindi era molto seria ed il principale obiettivo era quello di scongiurare il più possibile il fallimento. Continuando su questo sentiero, questa squadra cercherà di tornare ai livelli di un tempo quando la squadra riusciva a competere con le grandi d’Europa, in Champions League.

Una strada difficile ma nello stesso tempo molto importante per riportare il Milan alla sua grandezza

E’ ancora molta la squadra che porterà i rossoneri a tornare tra le squadre sulla vetta delle più importanti squadre del mondo. Vediamo quindi Pioli cosa riuscirà a fare con questa squadra che comunque è dotata di ottimi giocatori anche se necessitano di rinforzi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui