Bimbi con salmonellosi in Puglia e richiami di altri marchi (lista)

Due bimbi pugliesi hanno contratto la salmonellosi dopo aver mangiato cioccolato e pollo, aumentano i ritiri anche di altri marchi

2891
Bimbi con salmonellosi in Puglia e richiami di altri marchi (lista)
Tempo di lettura: 1 Minuto

Bimbi con salmonellosi in Puglia e nuovi ritiri dai supermercati di prodotti di altri marchi. A rischio non vi sarebbe, dunque, solo la Ferrero ma anche altri prodotti di altri marchi che potrebbero portare all’aumento dei casi di salmonella.

Intanto, in Puglia e, nello specifico, a Monopoli e Fasano, due bimbi hanno contratto la salmonellosi dopo aver ingerito un ovetto di cioccolato e del pollo. Scopriamone di più di seguito.

Bimbi con salmonellosi in Puglia, il motivo

Due bimbi, rispettivamente di Fasano e Monopoli, sono stati ricoverati nel reparto di pediatria dell’ospedale San Giacomo di Monopoli dopo aver mangiato delle uova di cioccolato e del pollo (probabilmente cotto male). Come accennato poc’anzi, la diagnosi ha fatto emergere, in entrambi i casi, la salmonellosi. I primi sintomi riscontrati nei due piccoli (ambedue di 6 anni) sono stati: febbre e diarrea emorragica.

Sono in corso accertamenti, sebbene la diagnosi abbia confermato la salmonellosi facendo, poi, partire una denuncia attraverso la direzione sanitaria, inoltrata all’ufficio igiene territoriale.

Al momento, sono ben 187 i casi registrati nel Regno Unito e nell’UE.

Quali sono gli altri prodotti e i marchi a rischio

Dopo i numerosi richiami di alcuni prodotti Ferrero a marchio Kinder, la casa di Alba ha deciso di ritirare dal mercato ulteriori prodotti che potrebbero essere a rischio.

Gli altri due prodotti sono: Kinder Happy Moments Minimix (confezione da 162g.) e Peluche coniglio Maxi Mix contenente Kinder Schoko Bons (confezione da 133g.). Vi ricordiamo che i marchi sono stati prodotti nello stabilimento belga di Arlon.

Non solo Ferrero, in quanto anche alcune confezioni di uova di Pasqua a marchio Loving sono stati segnalati per rischio presenza di allergeni. Si tratta di uova senza lattosio prodotte da Gfm Oliviero f.lli srl nella sede di Monteforte Irpino. Il motivo sarebbe la “possibile presenza di latto-derivanti nel prodotto, non dichiarati in etichetta”.



3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 76 = 77