Come fa Allegri a vincere con questo centrocampo?

Giocatori mediocri nel settore nevralgico del campo, non è da Juve

Tempo di lettura: 1 Minuti
452

Allegri e la sua squadra non stanno vivendo una stagione di gran livello. Le colpe vanno distribuite su tre fronti, anche se la qualità….

Si quella del centrocampo è semplicemente non da Juventus.

L’altra sera Allegri ha potuto schierare Mc Kennie, Locatelli, Miretti, Cambiaso, Iling-Junior.

Quale tra questi sarebbe il giocatore di qualità, quello da Juve?

L’unico che potrebbe giocare con la Vecchia Signora è Cambiaso.

Gli altri? Farebbero fatica a trovare spazio in panchina nella Juve di qualche anno fa.

Fuori, per motivazioni differenti, c’erano Rabiot, Fagioli e Pogba.

Calciatori che effettivamente sono degni di giocare in una squadra, che ricordiamo, è la più titolata d’ Italia.

Rabiot e Fagioli si potranno rivedere, Pogba no.

Allegri non può vincere con questa squadra

Vincere con un centrocampo di questa fattura, non è difficile per il tecnico livornese, ma lo sarebbe per chiunque.

Inter. Milan, Atalanta, Roma, Lazio e persino Fiorentina hanno una linea mediana con qualità maggiore.

Ed allora per tornare a competere veramente per la vittoria, a prescindere dal tecnico che siederà sulla panchina bianconera, serviranno interventi importanti.

Allegri

Tradotto in soldoni, sarà necessario innestare almeno tre nuovi centrocampisti di qualità, tra titolari e non.

Far guidare il centrocampo ad un “metronomo” come Locatelli, è raccapricciante.

Centrocampisti pronti, non ragazzini di belle speranze.

Di quelli a Torino hanno fatto incetta, ma ora servono campioni veri.

Lo merita la storia del club, i tantissimi tifosi, la tradizione e l’abitudine a vincere trofei.