Inter, snodo Kessie

L’ex centrocampista del Milan, attualmente vincolato al Barcellona, potrebbe arrivare in estate. Tutti dettagli della situazione.

Tempo di lettura: 2 Minuti
570

Inter, snodo Kessie. La squadra nerazzurra ha inseguito il centrocampista ivoriano ben due volte: alla scadenza del contratto con i cugini rossoneri e durante l’ultima sessione del calciomercato invernale. Ma l’idea dello scambio con Marcelo Brozovic non andò a buon fine. Ma l’idea di vestire di nerazzurro il centrocampista non è mai tramontata. Anzi, si è rafforzata stante lo scarso minutaggio concesso al giocatore in maglia blaugrana da Xavi.

I telefoni sono tornati a suonare, non una ma due volte: da un lato della cornetta l’agente del giocatore, infelice dello scarso minutaggio del suo assistito; dall’altro i dirigenti interisti intrigati dall’occasione che potrebbe ripresentarsi lungo il cammino. La volontà di venirsi incontro è reciproca e di lunga data, ma la novità delle ultime conversazioni è che l’arrivo di Franck Kessie in nerazzurro sarebbe slegato dallo scambio alla pari con Marcelo Brozovic. Su questa possibilità si è ragionato parecchio prima che suonasse il gong del mercato invernale, ma d’estate l’operazione potrebbe vivere di vita propria.

Inter, snodo Kessie: un affare per tutte le parti in causa

Secondo i piani di gennaio avrebbe preso forma una doppia plusvalenza, autentica e balsamica, per entrambi i club. E avrebbe risposto pure a motivazioni tecniche: il croato è un regista moderno e totale, utile pure tra i palleggiatori del Barcellona, mentre l’ex rossonero darebbe la fisicità che serve a Simone Inzaghi in un reparto a corto di chili e centimetri.

L’affare, però, potrebbe prendere una via differente, a prescindere dal fatto che l’Inter ascolterà con molto interesse le eventuali offerte estive per il croato, uno dei “sacrificabili” insieme ai vari Denzel Dumfries, Milan Skriniar, Stefan De Vrij, Joaquin Correa sull’altare dei conti.

Il tutto, compatibilmente all’andamento dei prossimi mesi di Frank Kessie che immaginava una vita diversa in Catalogna quando firmava a zero dopo l’addio al Milan. Tra i blaugrana non ci sono margini per bussare alla porta dei titolari, almeno finché Busquets governerà in mezzo, ma nelle ultime settimane l’ivoriano è diventato almeno meno periferico rispetto agli inizi.

Inter, snodo Kessie: l’amicizia con Hakan Calhanoglu

Il possente mediano ivoriano ha visto come il passaggio da leader rossonero a riferimento nerazzurro non sia complicato come un tempo: Hakan Calhanoglu, suo grande amico dai tempi di Milanello, ha passato alcune turbolenze, ma ore è un idolo incontrastato della Curva Nord.

Anzi, proprio il turco è il principale sponsor per il suo sbarco alla Pinetina: Franck chiedeva notizie ad Hakan quando doveva decidere con chi firmare a parametro zero e l’Inter era una possibilità concreta. La curiosità sul mondo nerazzurro non è cambiata e anche i messaggi all’amico proseguono. In più, dopo sei mesi nella Liga, l’ivoriano ha capito che il campionato italiano è quello disegnato per esaltare le sue caratteristiche.