Allarme onda anomala in Italia, l’allerta dopo quanto accaduto

Allarme onda anomala in Italia, l’allerta dopo l’accaduto, i dettagli, la paura, l’evacuazione e i consigli per le zone costiere

Tempo di lettura: 1 Minuti
8300
Allarme onda anomala in Italia, l’allerta dopo quanto accaduto

Allarme onda anomala in Italia, l’allerta dopo quanto accaduto. La Protezione civile di Reggio Calabria, in una nota, ha comunicato che ‘l’onda anomala annunciata generata dall’eruzione del vulcano Stromboli, non ha creato disagio alcuno sulla costa’. Inoltre, ‘attesa la continua attività sismica dello Stromboli’, si invitano tutti ‘a non sostare, né frequentare aree costiere esposte». In conformità con le raccomandazioni che provengono dal dipartimento nazionale – si afferma nella nota – la situazione rimane costantemente monitorata. ‘Il vulcano è capace di generare consimili situazioni di pericolo a quella annunciata’, conclude.

Allarme onda anomala in Italia, l’allarme della prefettura di Reggio Calabria

La Prefettura di Reggio Calabria nel pomeriggio aveva informato di una possibile onda anomala di un metro e mezzo circa che avrebbe potuto raggiungere le coste calabresi. Tutta la cittadinanza era stata avvisata per non sostare né fermarsi in prossimità di spiagge, arenili e aree limitrofe.

Cenni storici: ricordiamo che Bagnara Calabra è stato uno dei comuni maggiormente colpiti dal terremoto del 1908.

 

Fonte: reggio.gazzettadelsud.it



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 7 + 3 =