ASSISI LORENZO MASSIMO: INTERVISTA

Tempo di lettura: 2 Minuti
132

Abbiamo intervistato l’Avv. Assisi Lorenzo Massimo, procuratore da oltre 5 anni e specializzato in diritto sportivo e contenzioso civile. Come tutti gli addetti ai lavori in ambito calcistico è in attesa dei prossimi Mondiali di calcio per scovare nuovi talenti e valutare collaborazioni internazionali. L’Avv. Assisi ha offerto il suo punto di vista sui favoriti in Qatar e su una possibile rivoluzione durante la sessione invernale di calciomercato.

Avv. Assisi, una prima domanda secca: chi vince il Mondiale?
Considerando che è un Mondiale atipico sotto tutti gli aspetti, sia dal punto di vista tempistico che di svolgimento, le favorite da pronostico sono Francia e Argentina. Secondo me, se dovessero stare tutti bene, Portogallo e Brasile hanno un qualcosa in più nelle individualità che può fare la differenza.

Quale sarà la squadra rivelazione in Qatar?
Come detto prima, il Portogallo è cresciuto tantissimo nelle individualità e può essere la sorpresa del mondiale.

Chi sarà il giocatore rivelazione della manifestazione mondiale?
Avrei detto Rafa Silva del Benfica, solo che lui non partecipa in segno di protesta. Antony del Brasile può essere il crac del Mondiale, e poi c’è anche Rafa Leao che può rompere gli equilibri di ogni partita. Infine dico Mbappè, che non è una rivelazione, ma che con l’assenza di Haaland è il giocatore più forte che partecipa ai campionati del mondo.

Quanto mancherà l’Italia in Qatar?
Molto, ma bisogna aggiungere che ogni giorno il Mondiale sta perdendo un protagonista, l’ultimo Timo Werner.

Il Mondiale può stravolgere il calciomercato di gennaio?
Assolutamente sì. Ovviamente alcune squadre cercheranno giocatori pronti da subito per fare la differenza e qui nasce il rischio di acquistare un calciatore non ancora pronto. Sicuramente bisognerà aspettare lo svolgimento del torneo e molto dipenderà dallo stato fisico dei calciatori e dalla necessità delle squadre di intervenire nel mercato.

Cambierà anche il calciomercato di Serie C e delle serie minori?
La squadra di Serie C, per un discorso di liste, difficilmente può intervenire nella sessione invernale. Il club può essere una fonte di inserimento per alcuni giovani e per farli ambientare in Italia. Va detto che, per quanto riguarda il Mondiale, parliamo di una manifestazione con un livello molto alto e sono poche le squadre con un budget importante. Inoltre, questi stessi club stanno andando bene e difficilmente rischieranno di inserire nuovi elementi nello spogliatoio. Poi c’è anche il caso dell’Entella che ha preso Gaston Ramirez, un profilo di Serie A, e si è integrato bene. Dipende molto dall’ambiente, perché questo deve reggere la personalità del calciatore che arriva.

FONTE:https://news.superscommesse.it/calcio/2022/11/avv-assisi-a-sn-portogallo-possibile-sorpresa-antony-puo-essere-il-crac-del-mondiale-508178/



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 8 + 2 =