Mondiali di pallavolo bronzo per l’Italia. Paola Egonu finisce in lacrime

Italia-Usa 3-0. E’ medaglia di bronzo ai mondiali di pallavolo

Tempo di lettura: 2 Minuti
244
Mondiali di pallavolo bronzo per l’Italia

Mondiali di pallavolo bronzo per l’Italia. Grande riscatto della Nazionale italiana di Mazzanti dopo l’amaro epilogo della semifinale contro il Brasile, come riferisce lo stesso CT:

“Questa medaglia ha un sapore strano, è importantissima per noi, c’è il rammarico forse di non aver espresso del tutto quello che eravamo e abbiamo dentro di noi questa sensazione che non ci fa godere appieno di quello che abbiamo fatto. Ma è una medaglia importante per noi perché è stato un anno fantastico sotto tutti i punti di vista”.

Mondiali di pallavolo bronzo per l’Italia

La delusione ha comunque lasciato spazio alla conquista del bronzo con un punteggio di 3-0 (25-20, 25-15, 27-25) battendo le campionesse olimpiche statunitensi di Kiraly. Stessa formazione delle ultime 3 partite: Orro al palleggio, opposta Egonu, al centro Danesi e Lubian (non Chirichella per problemi agli addominali) Sylla e Bosetti schiacciatrici e De Gennaro libero.

Mondiali di pallavolo bronzo per l’Italia



Unica nota stonata della giornata sono state le calde lacrime di Paola Egonu.
La ventitreenne campionessa, una delle migliori giocatrici di volley al mondo,
è stata infatti vittima di attacchi razzisti sui social, che l’hanno perfino portata a mettere in dubbio la prosecuzione della sua presenza in Nazionale, come lei stessa ha affermato nel racconto del dopo partita: “Io ci metto l’anima e il cuore. Suonava l’inno e piangevo dal dolore. Sono una bimba che può cadere giù. Mi prendo una pausa dalla Nazionale”.
Unanime la solidarietà dimostrata in particolare dal mondo politico e sportivo. Lo stesso Presidente del Consiglio Mario Draghi ha voluto telefonare all’atleta per esprimerle il suo sostegno in questo momento così delicato.
Intanto Paola Egonu inizierà presto una nuova avventura in Turchia con il Vakifbank Istanbul di Guidetti con un ingaggio da oltre un milione di euro, in un campionato tra i più prestigiosi in ambito europeo, con il suo debutto in campo il 22 ottobre.
I tifosi italiani ti aspettano con l’affetto di sempre per le prossime sfide in Nazionale. Forza Paola!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam + 84 = 86