Inter, al via i rinnovi

La società nerazzurra al lavoro per trattenere Stefan De Vtij e Milan Skriniar. Al vaglio le altre situazioni

Tempo di lettura: 3 Minuti
258
inter

Inter, al via i rinnovi. Con l’avvicinarsi della sosta per i mondiali di calcio, la società nerazzurra è pronta a sedersi intorno ad un tavolo per discutere i rinnovi dei contratti in scadenza il 30/06/2023. All’amministratore delegato Giuseppe Marotta e al ds Piero Ausilio il compito di occuparsene e non sarà facile visto che praticamente c’è una intera squadra a fine contratto ! L’Inter ha infatti parecchi elementi a fine rapporto: Roberto Gagliardini, Milan Skriniar, Matteo Darmian, Stefan De Vrij, Alex Cordaz, Edin Dzeko, Samir Handanovic, Danilo D’Ambrosio e Dalbert. Inoltre, ci sono quei giocatori il cui prestito scade a fine stagione e bisogna decidere se procedere con il riscatto o meno. Si tratta di Romelu Lukaku, Krjstian Asllani, Raul Bellanova e Francesco Acerbi. Ma la priorità assoluta riguarda la situazione dei centrali difensivi: andiamo a vedere la situazione nei dettagli.

Inter, al via i rinnovi. Possibilità per il rinnovo di Milan Skriniar, meno velleità per Stefan De Vrij

L’obiettivo numero del club è quello di trattenere i colossi della difesa di Simone Inzaghi, ossia lo slovacco Milan Skriniar e l’olandese Stefan De Vrij. Per il primo c’è da battere la forte concorrenza di squadre come Psg, Tottenham, Liverpool e Atletico Madrid che possono proporre al giocatore cifre monstre. L’idea interista verte su un quadriennale da 6 milioni euro netti all’anno, più la fascia di capitano. E’ una scelta che è nelle mani del giocatore: l’Inter non ha la forza economica per pareggiare altre offerte, soprattutto quella dei francesi (un quinquennale da 7.5 netti all’anno n.d.r.). La cosa positiva è che lo slovacco e la famiglia stanno molto bene a Milano e potrebbero fare una scelta di vita. Mentre per l’olandese la situazione è difficile: è attratto dalla Premier League, sta cambiando agente lasciando Rafaela Pimenta e non manda segnali positivi.

Inter, al via i rinnovi: Gagliardini se ne va, Handanovic torna in Slovenia ?

Una situazione più di altre sembra definita, quella di Roberto Gagliardini. Il giocatore lascerà l’Inter a parametro zero, a meno che la società non decida di monetizzare durante il mercato gennaio. Infatti il bergamasco fa gola a molte squadre che hanno bussato alla porta nerazzurra: Monza, Fiorentina, Sampdoria, Verona, Torino, Atalanta (la squadra che lo ha lanciato n.d.r.). Si vocifera di una offerta del Milan al centrocampista, a patto che vada in scadenza. Offerte arrivano anche dall’estero ma il giocatore preferisce l’Italia. Edin Dzeko è all’ultimo anno. Samir Handanovic, il capitano dello scudetto che sta perdendo posizioni nei confronti di Andrè Onana, valuta il ritorno in patria: Maribor. Dove gli offrono un ruolo extra campo una volta smessi i guanti. Danilo D’Ambrosio ha proposte da Napoli e Torino, ma aspetta i nerazzurri. Matteo Darmian vive a Milano e vorrebbe concludere la carriera all’Inter: possibile un accordo annuale o biennale. Alex Cordaz ormai 41 enne potrebbe entrare nello staff tecnico. Dalbert sta recuperando dal crociato e potrebbe rescindere il contratto in anticipo. La società è pronta a riscattare Raul Bellanova e Krjstian Asllani. Mentre il riscatto di Francesco Acerbi è legato alla permanenza dell’allenatore. Infine, Romelu Lukaku….il gigante belga sembra al passo d’addio. La dirigenza non vuole sopportare l’ingaggio, puntando su attaccanti giovani.

 

 

 

 



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 6 + 3 =