Automobilismo – Saranno Giuseppe Testa ed Emanuele Inglesi a capitanare i rappresentanti della scuderia RO racing nelle gare del week end

Un nuovo fine settimana molto intenso per i portacolori della scuderia RO racing che saranno impegnati in tre rally, due salite e uno slalom. Sarà tutto lo Stivale ad ospitare piloti ed equipaggi del sodalizio di Cianciana che saranno presenti in ben sei eventi titolati. Giuseppe Testa ed Emanuele Inglesi, al via del Rally Due Valli, valido per il Campionato italiano rally asfalto, guideranno i tanti che animeranno le sfide del secondo fine settimana di ottobre.

Tempo di lettura: 3 Minuti
245
RO racing
RO racing

Ben sei saranno i teatri delle sfide che i portacolori della scuderia RO racing sapranno animare, nel fine settimana agonistico che sta per prendere il suo avvio.

Giuseppe Testa ed Emanuele Inglesi sono pronti per una nuova sfida che si consumerà nel penultimo atto del Campionato italiano rally asfalto a Verona, già da domani sette ottobre. Il Rally Due Vally, che avrà doppia validità per la massima serie nazionale e per quella cadetta, sarà con molta probabilità determinante per l’assegnazione dei titoli italiani e quelli categoria. I due alfieri del sodalizio di Cianciana saranno al via della gara scaligera con l’intenzione di ben figurare e consolidare o migliorare la loro posizione in Campionato. Il forte pilota di Cercemaggiore e il suo navigatore frusinate disporranno della loro usuale Skoda Fabia R5 evo, gommata, Michelin con la quale sono in testa alla Michelin Rally Cup.

Sempre nei rally, in Puglia, al Rally Porta del Gargano, gara conclusiva della Coppa rally di settima zona, saranno ben sette gli equipaggi che proveranno a far vincere il trofeo di zona riservato alle scuderie al proprio sodalizio. Quella pugliese sarà, infatti, una gara determinante ai fini della classifica finale di campionato. In R5, con una Skoda Fabia, saranno al via Maurizio Di Gesù e Cristian Quarta, in R4, con Una Mitsubishi Lancer Evo IX, marcheranno cartellino di presenza Luca Santoro e Giulia Taglienti. Mario Trotta e Marco Lepore proveranno a fare capolino nelle zone nobili della classifica con la loro Renault Clio Super 1600. Nutrito il gruppo al via nella combattutissima classe Rally4, dove Gianni Stracqualursi e Fiore Iscaro, a bordo della loro fida Peugeot 208, dovranno difendere la loro leadership nella classifica di zona. A giocarsi invece le ultime chance di qualificazione ci saranno con una vettura gemella Riccardo Di Iuorio e Antonio Marino. Nella stessa classe, ma con la versione aspirata della vettura francese, saranno al via le giovani promesse Gabriele Recchiuti e Nicolò Lazzarini. A Marco Mariani e Giacomo Civitillo spetterà difendere i colori della scuderia, a bordo di una Renault Clio Rs, nella classe Racing Start Plus 2.0.

In Sardegna al 10° Rally Terra Sarda, valido per la Coppa rally di nona zona, saranno Sergio Farris e Giuseppe Pirisinu  che, abbandonate per una volta le storiche, proveranno a ben figurare tra le moderne, a bordo di una Abarth 124 Rally RGT.

Alla quinta edizione della Coppa Faro, a Pesaro, ultima gara del Campionato italiano velocita in salita per auto storiche, Vincenzo Serse, con il titolo italiano di categoria già in tasca, è pronto a voler ribadire la sua supremazia con la sua inseparabile Fiat 127 della classe TC 1150 del Terzo Raggruppamento.

In Sicilia i riflettori saranno puntati sulla sessantacinquesima edizione della Coppa Monti Iblei, gara di velocità in salita valida per il Tivm girone sud, dove ad animare la bagarre ci saranno: tra le storiche Bernardo Benenati con una Volkswagen Golf GTI del Terzo Raggruppamento e tra le bicilindriche, con due Fiat 500, Carmelo Cappello e Samuele Taormina. Nella gara riservata alle moderne, in classe Racing Start Plus 1.6, sarà da tenere d’occhio Matteo Salpietro, in gara con una Peugeot 106. Con la stessa versione della vettura francese, ma rispettivamente nella classe Prod S 1.4 e Prod E 1.6, saranno della partita Fabrizio Ferrauto e Michael Ficili. In classe Prod E 2.0, a bordo di una Renault Clio Williams, sarà al via Vittorio Sanfilippo.

Sempre in Sicilia, ma al 27° Slalom Torregrotta – Roccavaldina, valido per il Trofeo d’Italia girone Centro-Sud, saranno presenti, in rappresentanza della scuderia della provincia agrigentina: in classe N1600, con una Peugeot 106, Antonio Marino, in classe Racing Start Plus 2.0, con una Renault Clio Rs, Lorenzo Bonavires, in classe Racing Start Plus 1.6,  con una Peugeot 106, Ignazio Bonavires, in classe N1400, con una Peugeot 106, Antonino Bellitti, in classe A1600, con una Renault Twingo, Jessica Miuccio, in classe N2000, con una Renault Clio Rs, Francesco Miuccio e, con la sua inseparabile Formula Gloria C8 motorizzata Suzuki, Antonino Di Matteo vorrà ancora una volta provare a entrare nelle zone nobili della classifica finale.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 19 + = 29