UN’ALTALENA, DAL SAN MARTINO AL TORINO, PER RALLY SPORT EVOLUTION

Gioie e dolori per il weekend targato Rally Sport Evolution con un Pirola in crescita, che abbandona la compagnia trentina, mentre Morello e Celegato sorridono in Piemonte.

Tempo di lettura: 2 Minuti
199
RALLY SPORT EVOLUTION
RALLY SPORT EVOLUTION

Ranica (BG), 13 Settembre 2022– Due trasferte diametralmente opposte nel nord dell’Italia per Rally Sport Evolution, tracciando un bilancio con tanti segni positivi e con qualche negativo.

Partendo da questi ultimi poca fortuna per Alberto Mario Pirola, impegnato in un Rally San Martino di Castrozza che si è reso particolarmente selettivo per le mutevoli condizioni meteo.

L’evento valevole per il Campionato Italiano Rally Asfalto e per la Coppa Rally ACI Sport, in terza zona, vedeva il pilota di Milano, in coppia con Veronica Orazi su una Renault Clio Rally 5, patire l’assenza di disponibilità di una copertura adatta al bagnato, rimanendo comunque soddisfatto di propri parziali fino all’alzata della bandiera bianca, dopo il sesto crono del Sabato.

Uno zero che potrebbe precludere il proseguimento del cammino nel Clio Trophy Italia.

Tra meteo e pneumatici Michelin, mescola undici, non disponibili”– racconta Pirola – “è stata una gara di difficile interpretazione. Generalmente sono contento dei nostri parziali ma, alla fine della sesta prova, un problema di elettronica ci ha costretti a fermarci. Stavamo migliorando di quattro secondi, all’intertempo, a conferma della nostra progressione. Indipendentemente dalla posizione sono contento della mia crescita anche se credo che abbandonerò il trofeo Clio.”

Dalla terza alla prima zona di Coppa Rally ACI Sport per il Rally Città di Torino, classica piemontese che ha visto in gara due portacolori della squadra corse con base a Ranica.

Qualche sbavatura ma tanta soddisfazione per Gianluca Morello, alle note Valentina Grassone sulla Peugeot 208 Rally 4 bergamasca, firmatario della decima piazza in classe Rally 4.

Dopo le prime due eravamo noni di classe”– racconta Morello – “ma un errore sulla terza mi ha condizionato. Ho alzato il piede e mi sono deconcentrato. Contavamo di recuperare ma ci hanno annullato il secondo giro del Lys. Sulla penultima ancora un piccolo errore mentre sull’ultima abbiamo forzato, abbassando bene il nostro precedente. Sono soddisfatto della vettura. Claudio ed i suoi ragazzi sono impeccabili e bravissimi. Valentina, a destra, è perfetta.”

Soddisfazione condivisa con il compagno di colori, su un’altra Peugeot 208 Rally 4, Simone Celegato, alla sua seconda trasferta con la francesina, assieme a Stefano Bruno Franco.

Per lui un buon dodicesimo tra le Rally 4 e tanta esperienza maturata per il futuro.

Sono contentissimo”– racconta Celegato – “e non potrei chiedere una posizione in più. Per me va bene così ed è già stata la mia massima soddisfazione. Peccato per l’annullamento del secondo Lys. Forse un po’ troppi riordini e trasferimenti, rispetto al chilometraggio effettivo della gara. La vettura è stata perfetta, il team sempre professionale ed attendo ai minimi dettagli. Ormai parliamo di un top team. Vorrei ringraziare tutta la Rally Sport Evolution e soprattutto Claudio Albini, persona umile e sempre pronta a consigliarti come se fossi un suo figlio.”



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam + 71 = 80