La guerra è iniziata solo ora, il motivo

Una serie di eventi susseguitisi nel corso degli ultimi giorni hanno sancito un fattore determinante: la guerra è iniziata solo ora

Tempo di lettura: 2 Minuti
2047
La guerra è iniziata solo ora, il motivo

Vedere l’Ucraina al buio ha decretato l’inizio del conflitto? Sembrerebbe proprio questo il punto cruciale e inatteso. La guerra è iniziata solo ora e nessuno poteva immaginare che ciò potesse accadere o, per meglio dire, che tale “affermazione” potesse giungere solo ora. Di certo, la serie di eventi che negli ultimi giorni hanno interessato l’Ucraina fanno davvero pensare che tutto questo sia reale. Non facciamo riferimento a un conflitto nucleare, ma a una scelta ponderata e ben precisa che potrebbe piegare in due persino l’Europa. D’altro canto, anche l’arrivo – in tutta segretezza – di Blinken a Kiev fa riflettere molto. E, dunque, vediamo insieme cos’è accaduto e quale potrebbe essere lo scenario futuro.

La guerra è iniziata solo ora? I motivi che fornirebbero la risposta a tale interrogativo

Una serie di attacchi missilistici contro le centrali termiche da parte delle Forze Armate russe, avrebbe generato alcuni blackout in diverse regioni ucraine. I problemi sono stati confermati dalle autorità delle stesse regioni; mentre, gli attacchi dell’esercito ucraino sono serviti a poco, in quanto sono finiti nel sangue con la disfatta degli stessi. E mentre il buio totale avanza in tutto lo Stato, i russi ironizzano tra di loro, mettendo in evidenza il fatto che la tattica relativa all’operazione speciale sta cambiando radicalmente. Ovviamente, tale problema potrebbe riflettersi anche in Europa, sebbene alcuni segnali allarmanti stiano già giungendo da alcuni Stati dell’UE. Ma quanto ci sarà ancora da soffrire?

Blinken a Kiev, il motivo

Qualche giorno fa, il Segretario di Stato americano, Blinken, sarebbe giunto – in tutta segretezza -a Kiev. L’ipotesi è che lo stesso sia sopraggiunto a gran velocità per smuovere le acque e far comprendere che, gli aiuti da parte dell’America, proseguiranno solo nel momento in cui il regime di Kiev riesce a darsi una “svegliata”. In poche parole e come riporta L’Antidiplomatico, dovranno sconfiggere la Russia, fino all’ultimo ucraino.

Intanto, Dmitrij Medevdev ha dichiarato che tutti gli scopi relativi all’operazione speciale russa saranno raggiunti.

 

Fonte: L’Antidiplomatico



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam + 63 = 70