Juventus-Salernitana 2-2, polemiche sul VAR

I bianconeri recriminano sul gol annullato contro la squadra campana

Tempo di lettura: 2 Minuti
294
gol annullato Milik

Juventus-Salernitana 2-2, il giorno dopo del posticipo della domenica calcistica fa ancora discutere tifosi, giornalisti e calciatori. La partita andata in scena all’Allianz Stadium è stata un saliscendi di emozioni, soprattutto per via di una Juventus pesantemente in difficoltà nel primo tempo. A complicare ulteriormente la partita, il secondo tempo della sfida ha visto i torinesi aumentare di ritmo e riuscire a trovare il pareggio. Durante il recupero, su calcio d’angolo, Milik riesce a trovare la zuccata vincente ma il VAR annulla per fuorigioco attivo di Bonucci: da qui l’avvio delle polemiche prima in campo con l’espulsione di Cuadrado, Allegri e Fazio, poi in studio davanti ai microfoni dei giornalisti.

Juventus-Salernitana 2-2, le parole di Bonucci

Dopo la decisione della terna arbitrale, le discussioni si sono accese soprattutto sui social. La rimonta della Juventus non concretizzatasi è stata studiata a lungo presso gli studi televisivi. Bonucci, raggiunto dai microfoni dei giornalisti, ha dichiarato:

“Mi hanno detto che è stato rilevato un fuorigioco attivo. Sepe non sarebbe mai arrivato su quella palla, la mia posizione non interferisce su un intervento del portiere, lo dice il regolamento. Poi c’è il dubbio che non venga nemmeno calcolata la posizione di Candreva, nel fermo immagine non si vede. Io sono a meno di un metro, Candreva è più basso e lo dice il taglio dell’erba, non io. La mia posizione, a prescindere, non è attiva.”

Parole pesanti da parte del capitano dei bianconeri, il quale si scaglia senza mezzi termini contro il VAR. In ogni caso, il regolamento parla chiaro e smentisce chi chiede la ripetizione di Juventus-Salernitana: in questo caso non si tratta di errore tecnico della tecnologia; il risultato, quindi, è definitivo.

Critiche su Allegri nel post partita

A prescindere dalle polemiche arbitrali, quello che emerge certamente nel post partita di Juventus-Salernitana 2-2 è la pessima prestazione dei bianconeri, i quali hanno regalato interamente il primo tempo, per poi giocare a sprazzi nel secondo. I tifosi sui social sono in rivolta e chiedono provvedimenti nei confronti di Massimiliano Allegri e della sua retorica sul corto muso. La società, comunque, resta solida nelle sue posizioni a difesa del tecnico.

La testa dei bianconeri, adesso, è tutta su Juventus-Benfica di giorno 14 settembre 2022, valevole per la fase a gironi della Champions League. Il tecnico dovrebbe recuperare Di Maria e Rabiot per quella che, come da lui stesso definita alla vigilia della sfida contro il PSG, è una partita da vincere.

 



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 3 + 1 =