Stage e consulenze ad atleti da mezzo mondo: è l’agosto intenso del Piatti Tennis Center

Tempo di lettura: 2 Minuti
216
Piatti Tennis Center
Piatti Tennis Center


Bordighera (IM) – Con la gran parte dei suoi atleti, dai giovani ai professionisti, impegnati nei tornei internazionali in giro per il mondo, per il Piatti Tennis Center agosto è il mese nel quale viene ampliata maggiormente l’attività rivolta agli esterni, quindi con stage e consulenze di ogni genere e tipologia. Un obiettivo che il centro di Bordighera ha inseguito sin dalla sua nascita, così che Riccardo Piatti potesse mettere la sua esperienza al servizio non solo di coloro – e sono sempre di più – che decidono di sposare i suoi progetti a tempo pieno, ma anche chi preferisce avvicinarsi al team Piatti per dei periodi di tempo limitati, per poi tornare ad allenarsi nel proprio club e quindi magari ripresentarsi in Riviera dopo qualche tempo per verificare i progressi compiuti. “Gli stage che proponiamo al pubblico dispongono di vari moduli – dice Luigi Bertino, direttore del Piatti Tennis Center –, anche se in questo periodo di ferie la formula più gettonata è quella settimanale, mentre nella restante parte dell’anno, quando la gente lavora o studia, viene sfruttata di più la soluzione week-end”. A tutto ciò si aggiungono i programmi di consulenza, che vanno dal semplice testing day di un’unica giornata fino ai progetti annuali della durata di venti settimane. “L’attività di stage e consulenze – continua il direttore – non riguarda soltanto atleti italiani, ma abbraccia anzi sempre più stranieri, a conferma dell’internazionalità del nostro centro”.
Lo dimostra il fatto che solo nel periodo attuale sono impegnati contemporaneamente a Bordighera giovani atleti da una quindicina di nazioni diverse, spalmate fra Europa, America e Asia. “Abbiamo svolto un’attenta attività di promozione su scala globale – dice ancora Bertino –, che ha sicuramente dato i propri frutti. Oggi il Piatti Tennis Center è conosciuto in tutto il mondo e sono sempre di più i giovani che decidono di avvicinarsi alla nostra realtà, anche da altri continenti”. Un’opportunità di grande valore, visto che chiunque si presenti a Bordighera per stage o consulenze viene seguito esattamente come se fosse uno dei cosiddetti atleti fissi, ossia coloro che si allenano al centro a tempo pieno. I servizi offerti sono gli stessi, con massima attenzione ai particolari sotto qualsiasi aspetto. “In più – continua Bertino – il progetto di consulenze e stage ci dà anche la possibilità di allargare la nostra rete di contatti con giocatori e allenatori, visto che ogni atleta ha comunque un proprio team, che si interfaccia con lo staff del centro”. E non è tutto: spesso capita che insieme ai giocatori arrivino a Bordighera anche i rispettivi allenatori, curiosi di svolgere un’esperienza al Piatti Tennis Center. “In quel caso – chiude il direttore – il coach si aggrega al nostro team di insegnanti, lavorando insieme a loro nei progetti che riguardano il proprio allievo. Questo ci permette di aumentare il confronto, aspetto che da sempre riteniamo fondamentale per la crescita”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 7 + 2 =