Napoli, la rivoluzione silenziosa di Adl

Cambia pelle la squadra azzurra, nel silenzio generale. Sarà la sorpresa del campionato ?

Tempo di lettura: 2 Minuti
883
Juventus-Napoli a rischio rinvio

Napoli, la rivoluzione silenziosa di Adl. La campagna acquisti/cessioni del Napoli è fortemente basata sull’abbassamento del monte ingaggi. Scelta che ha portato all’addio di mostri sacri come Koulibaly (Chelsea), Ospina (Al Nassr) , Mertens (svincolato) e Insigne (FC Toronto). Hanno lasciato la città anche Malcuit, Ghoulam (svincolati) e Tuanzebe (tornato al Manchester United per fine prestito). Entro la fine del mercato è possibile che venga ceduto Fabian Ruiz, lo spagnolo ha infatti comunicato che non rinnoverà il contratto in scadenza e la società partenopea potrebbe voler monetizzare.

Napoli, la rivoluzione silenziosa di Adl appoggiata da Spalletti

Le strategie di contenimento del monte ingaggi è stata condivisa in pieno dall’allenatore Spalletti che, ha ben compreso le dinamiche societarie, dopo anni di spese molto importanti e gravose da sostenere. Insieme al direttore sportivo Giuntoli, Spalletti sta conducendo una campagna acquisti oculata e saggia, mirata a mantenere alta la competitività della squadra. Le prime amichevoli di preparazione e gli allenamenti hanno confortato staff tecnico e club. I nuovi arrivati si sono integrati subito e i “vecchi” sono motivatissimi. Cresce la leadership del nuovo capitano Di Lorenzo, figura ormai centrale all’interno del gruppo spogliatoio del Napoli.

Napoli, la rivoluzione silenziosa di Adl. I nuovi acquisti e le strategie finali 

Il prossimo arrivo del portiere spagnolo Kepa Arrizabalaga coprirà per anni il problema in porta. Sono in via di definizione i dettagli per il trasferimento dei Chelsea. Anche se nelle ultime ore ha preso quota il nome di Keylor Navas del Psg. L’attuale numero uno Meret è pronto ad essere ceduto e l’agente Pastorello è al lavoro per trovare una nuova sistemazione al suo assistito. L’acquisto del sudcoreano Kim-Min Jae dal Fenerbahce ha permesso di chiudere il vuoto lasciato da Koulibaly. Insieme a lui, è sbarcato sotto il Vesuvio il danese Ostigard (ex Genoa). Spalletti con Kim-Min Jae, Rrahmani, Juan Jesus e Ostigard può stare sereno. Da seguire il nuovo terzino sinistro uruguaiano Oliveira, arrivato dal Getafe.  Ma il vero colpo, che promette di essere una vera e propria sorpresa sembra essere quello del georgiano Kvaratskhelia: ala dai piedi educati, con il gol nel sangue e un carattere di ferro. È già un beniamino della tifoseria azzurra. Il botto finale potrebbe essere quello di Raspadori dal Sassuolo, nonostante la concorrenza della Juventus. Insieme a lui, uno sforzo potrebbe essere fatto per Simeone dal Verona. In uscita Petagna, conteso dal Monza e dall’Atalanta.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 15 + = 21