Juventus, ciao De Ligt. Caccia al sostituto.

L’olandese a un passo dal Bayern Monaco, tutti i dettagli

Tempo di lettura: 2 Minuti
434
Calciomercato Juventus

Juve, ciao De Ligt. Caccia al sostituto. Il gigante olandese ormai ha optato per il Bayern Monaco. Finisce così una storia iniziata nel luglio 2019. L’ingresso alla fase ultima della trattativa tra Bayern Monaco e Juventus per De Ligt viene sancito dall’arrivo a Torino di Rafaela Pimenta, l’avvocatessa brasiliana che cura gli interessi del difensore olandese. È sbarcata in città poco dopo le 12,30: la mission nelle prossime ore sarà quella di supportare il suo assistito nel trasferimento a Monaco di Baviera. L’ex socia di Mino Raiola è già operativa alla Continassa: prima di entrare nel dettaglio dell’operazione De Ligt, ha pranzato al centro sportivo con Pogba.

Juventus, ciao De Ligt. Le basi dell’affare

L’offerta del Bayern Monaco può soddisfare la Juve: 70 milioni garantiti, più 5 milioni facilmente raggiungibili per arrivare agli stessi 75 con cui i bianconeri prelevarono il difensore dall’Ajax, nell’estate del 2019. La parte variabile sarà ulteriormente estendibile fino agli 80 o poco più: l’affare complessivo dovrebbe aggirarsi attorno agli 82-83 milioni. Formalizzata la proposta e definiti gli ultimi dettagli, il calciatore lascerà Torino: è atteso in Germania già in serata. Dopo le visite mediche in programma domani: firmerà un contratto fino al 2027, con ingaggio da 12 milioni più bonus.

Juventus, ciao De Ligt. Caccia al sostituto.

Parallelamente alla cessione di De Ligt, il management bianconero lavora al sostituto e il nome di Bremer è il primo della lista. Il giocatore ha un accordo sulla parola con l’Ing, la quale deve prima cedere Skriniar per tesserare il granata. Ma la trattativa con il Psg va per le lunghe e la Juventus è pronta a sfruttare questa empasse, offrendo più soldi al difensore brasiliano e al Torino. Sono giorni di tensione in casa Inter, dopo la scelta di Dybala che stanco di aspettare, ha preferito accasarsi alla Roma. Rischia di sfumare anche Bremer. L’altro obiettivo juventino è lo spagnolo Pau Torres del Villareal, ma costa 50 milioni di euro. È stato proposto Milenkovic della Fiorentina, ma non convince Allegri. Una opzione potrebbe essere Gabriel dell’Arsenal, in uno scambio con Arthur. La Juventus trarrà il dado nel giro di una settimana.

 

 



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam + 2 = 6