Mercato Lazio, parte la rivoluzione

Avanti con Sarri, Lotito e Tare si preparano a rivoluzionare la squadra

Tempo di lettura: 3 Minuti
161
calciomercato lazio cessioni acquisti
calciomercato lazio cessioni acquisti

Mercato Lazio, parte la rivoluzione. La prima annata di Maurizio Sarri alla guida dei biancocelesti si è conclusa con la qualificazione alla prossima edizione dell’Europa League. Una soddisfazione importante per l’allenatore, la società e la tifoseria laziale. Con l’accesso alle competizioni europee, è partita la rivoluzione che stravolgerà la rosa attuale. La stagione appena conclusa ha permesso all’allenatore di avere un quadro chiaro delle carenze strutturali. La coppia Lotito-Tare ha in mano le indicazioni del mister, che indicheranno la via sul calciomercato estivo. Le richieste sono le seguenti: due portieri, due terzini sinistri, due centrali (uno destro e uno sinistro), un regista che detti i tempi in mezzo al campo, un vice Immobile e due esterni d’attacco da aggiungere ai vari Zaccagni, Pedro e Felipe Anderson.

Mercato Lazio, parte la rivoluzione. Caccia ai portieri, difesa rivoluzionata

Maurizio Sarriè stato chiaro con la dirigenza della Lazio: l’obiettivo della porta per la prossima stagione è Carnesecchi dell’Atalanta. Come riportato dal Corriere dello Sport, il portiere, nell’ultima stagione in prestito alla Cremonese con la quale ha centrato la qualificazione in Serie A, ha scavalcato nelle preferenze anche Vicario, Sergio Rico e Kepa Arrizabalaga. Il giovane estremo difensore continuerebbe volentieri a giocare a Cremona in prestito ma è allettato dall’esperienza del salto in una big e dalla possibilità di misurarsi anche in Europa. Sulla valutazione ballano 5 milioni di euro: la Lazio offre 10, gli orobici chiedono 15. Ci sarà da lavorare c’è fiducia. Strakosha ha salutato Formello, mentre Reina concluderà la carriera aiutando il nuovo portiere titolare. Sulle fasce, fermi restando Hysaj, Marusic e Lazzari, l’obiettivo è Parisi dell’Empoli. Rinnovo fino al 2027 per lo spagnolo Patric, pupillo di Sarri e capace di giostrare sia al centro della difesa, sia sulle fasce. Acerbi è in partenza, dopo le vicissitudini con gli ultrà e potrebbe accasarsi alla Juventus. Si aspetta la decisione di Romagnoli, al quale è stato offerto un triennale a cifre importanti. Infine, la Lazio è vicina a Victor Chust: il classe 2000 del Real Madrid (in prestito al Cadice), potrebbe arrivare a titolo definitivo, con un diritto di recompra a favore degli spagnoli.

Mercato Lazio, parte la rivoluzione. Che fanno Milinkovic Savic e Luis Alberto ? Caputo vice Immobile

Lotito ha un impegno morale con Milinkovic Savic: a fronte di offerte irrinunciabili per giocatore e società sarà addio dopo tanti anni insieme. L’altro centrocampista chiave, dopo mesi turbolenti, ha trovato connessione con Sarri. Ma per lo spagnolo vale lo stesso discosro fatto per Milinkovic Savic. Tempo di saluti per Lucas Leiva Pezzini, che tornerà in Brasile a chiudere una lunga carriera. La Lazio non intende puntare su Cataldi come titolare e cerca un regista: Marcos Antonio. Il giocatore dello Shaktar è fermo da dicembre (per i noti fatti della guerra) ed è pronto a vestirsi con la maglia biancoceleste. E’ un centrocampista molto tecnico, viene considerato offensivo, dinamico, bravo ad inserirsi da mezzala. Sarri lo considera regista con licenza di adattamento in altri ruoli, in passato è stato utilizzato anche da trequartista. Un altro obiettivo è Minamino del Liverpool, 27 anni, giapponese e chissà che il suo nome non sia una suggestione legata alla Mizuno, nuovo sponsor tecnico giapponese. Il binomio potrebbe aprire nuovi scenari commerciali in Asia. Il giocatore è in scadenza nel 2024, sta giocando poco: «Ogni volta che Minamino resta fuori dagli undici titolari commetto un crimine», ha detto due giorni fa Klopp. Per il vice Immobile, la scelta è caduta sul sampdoriano Caputo. Anche se nelle ultime ore si è aperta una possibilità di arrivare a Mertens: il belga non trova l’accordo con il Napoli e tornerebbe volentieri dal suo ex allenatore. Alla voce esterni offensivi, dialoghi con il Crotone per arrivare a Messias Jr: se il Milan non eserciterà il riscatto, Tare e Lotito sono pronti a chiudere, forti anche dell’assenso del calciatore. Piace Cancellieri del Verona, un giovane di grandi prospettive.

 

 



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 34 + = 43