Calciomercato, saltano le prime panchine

Cioffi e Tudor si smarcano da Udinese e Verona, big riconfermati

Tempo di lettura: 2 Minuti
592
Verona's Head Coach Igor Tudor gestures during italian soccer Serie A match Hellas Verona FC vs Venezia FC at the Marcantonio Bentegodi stadium in Verona, Italy, February 27, 2022 - Credit: Ettore Griffoni

Calciomercato, saltano le prime panchine. Finito il campionato, è tempo di bilanci per tutte le società. In corso di valutazione l’operato di molti allenatori. Quelli sicuri della permanenza sono lo scudettato Pioli (Milan), Inzaghi (Inter), Italiano (Fiorentina), Mourinho (Roma), Allegri (Juventus), Dionisi (Sassuolo), Sarri (Lazio), Spalletti (Napoli), Giampaolo (Sampdoria) e Juric (Torino). Tempo di riflessione invece per Mijhailovic (Bologna), Gasperini (Atalanta), Nicola (Salernitana) e Andreazzoli (Empoli). Le big hanno scelto la continuità tecnica, saggiamente. Sulla scia delle grandi squadre che hanno aperto cicli grazie alla programmazione e alla continuità del lavoro dei tecnici. Gli esempi virtuosi non mancano: Klopp (Liverpool), Guardiola (City), Simeone (Atletico Madrid), Pioli (Milan), Arteta (Arsenal).

Calciomercato, saltano le prime panchine. Salutano Cioffi e Tudor

Ieri è stato il giorno della separazione fra Gabriele Cioffi e l’Udinese. Il tecnico bianconero non rinnoverà il proprio contratto con i bianconeri. La sua avventura si conclude dopo un 12esimo posto raggiunto con 11 vittorie, 14 pareggi e 13 sconfitte per un totale di 47 punti. Questo il comunicato emesso dalla società: “Udinese Calcio comunica che Gabriele Cioffi non rinnoverà il contratto in scadenza al 30 giugno 2022. La società è già al lavoro per la programmazione della prossima stagione e l’allestimento di un nuovo staff tecnico adeguato a mantenere e migliorare i risultati raggiunti, con l’ambizione e passione di sempre”. La famiglia Pozzo lavora al sostituto: caldi i nomi di Paolo Zanetti, Leonardo Semplici e Fabio Pecchia. L’ex tecnico friuliano è in procinto di accordarsi con l’Hellas Verona. Dalla società scaligera si è appena smarcato Tudor, ormai vicino al Galatasaray Istanbul.

Calciomercato, saltano le prime panchine. Thiago Motta se ne va ? Gasperini che fa ?

A La Spezia è tempo di riflessioni: il rapporto di Thiago Motta con la proprietà è stato turbolento. Il tecnico italo-brasiliano esce dal contratto ? Gli spezzini pensano a Claudio Ranieri e a Luca Gotti. Situazione di stallo a Bergamo, il ciclo di Gian Piero Gasperini sembra esaurito. L’allenatore di Grugliasco (Torino) gode dell’appoggio dei Percassi e dell’affetto dei tifosi, ma deve parlare con la nuova proprietà. A Bologna aspettano le decisioni di Sinisa Mijailovic: non è una questione di programmazione tecnica, ma di aspetti riguardanti la salute. Il presidente dell’Empoli, Fabrizio Corsi attende di confrontarsi con Aurelio Andreazzoli, per capire se ci sono i presupposti per continuare insieme. Le neopromosse Lecce e Cremonese: salentini avanti con Marco Baroni, lombardi a caccia di Filippo Inzaghi, Gennaro Gattuso e Andrea Pirlo. Sondaggi in corso, Ariedo Braida lavora al grande colpo in panchina.

 

 

 



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam + 58 = 64