Ciavarella lotta ma deve arrendersi: il Bonfiglio è senza azzurri

Tempo di lettura: 5 Minuti
146
CIAVARELLA BONFIGLIO
CIAVARELLA BONFIGLIO


Milano – Le premesse suggerivano che per l’Italia sarebbe stata un’edizione complessa, dato che senza wild card e qualificazioni nessun azzurro avrebbe trovato un posto nel tabellone principale del 62° Trofeo Bonfiglio. Ma la speranza, si sa, è l’ultima a morire. Invece i risultati hanno confermato i timori della vigilia, perché l’ultimo italiano in corsa, il qualificato Niccolò Ciavarella, ha salutato il Tennis Club Milano Alberto Bonacossa nel match di secondo turno giocato nel primo pomeriggio, perso per 6-3 4-6 6-1 contro il lituano Vilius Gaubas. Quella del Campo 8 è stata una lotta intensa dal primo all’ultimo punto, a tratti disturbata anche dal forte vento, ma malgrado gli sforzi del 18enne romano il punteggio finale ha confermato l’esito dell’unico precedente, datato 2021. In quel caso Ciavarella aveva vinto il primo set, mentre stavolta si è preso il secondo in grande stile, cancellando al rivale alcune chance per il 5-2 e riuscendo sulle ali dell’entusiasmo a vincere quattro giochi di fila, fino a trascinare la contesa al terzo. Ma ancora una volta ha avuto ragione il tennista dell’Est Europa, che insieme al connazionale Egas Butvilas (anche lui agli ottavi) sogna di regalare un futuro di spessore a un Paese che ha avuto un solo top 100 nella storia, quel Ricardas Berankins che dal Bonfiglio passò (senza brillare) nel 2007, stagione chiusa da numero uno al mondo fra gli under 18. In un tabellone maschile che ha portato agli ottavi otto delle prime dieci teste di serie (ma non c’è più il n.3 e semifinalista del 2021 Ignacio Buse, sorpreso dallo statunitense Tien), la Lituania è il secondo Paese più rappresentato alle spalle degli Stati Uniti, ancora in gara con ben 5 giocatori. Un dato curioso se si considera la storica allergia degli americani alla terra battuta, tanto che, in 61 edizioni degli Internazionali d’Italia juniores, nel maschile la bandiera a stelle e strisce ha sventolato solamente tre volte: nel 1987 col mitico Jim Courier, poi numero 1 Atp, e altre due volte fra ’84 e ’90.
Anche nel draw femminile, sui campi di via Arimondi sono approdate al terzo turno otto delle migliori dieci, con le sole eccezioni della canadese Mboko (n.6) e della slovacca Daubnerova (n.8). Non hanno fatto scherzi, invece, la numero uno Sofia Costoulas e la numero due Diana Shnaider, con quest’ultima che guida un gruppetto di quattro atlete russe. La 18enne tennista moscovita, che proprio dalla rivale belga è stata eliminata negli unici due tornei juniores disputati nel 2022, ha regolato per 6-3 6-1 l’argentina Luciana Moyano ribadendo di avere un tennis di alto livello, come mostrato anche fra le professioniste. Basti pensare che è già n.322 Wta e nel tennis delle grandi ha vinto gli ultimi tre tornei giocati, compreso – meno di tre settimane fa – un Itf da 60.000 dollari di montepremi a Istanbul. La prossima che proverà a fermarla sarà la connazionale Alina Korneeva, che deve ancora spegnere 15 candeline ed è l’unica qualificata (maschi compresi) ancora in corsa al Tc Milano, grazie al successo su Lucia Ciric Bagaric. Avanti anche l’altra top 10 Ksenia Zaytseva e Mirra Andreeva, che prova almeno a replicare la semifinale del 2021. Giovedì al Trofeo Bonfiglio sono in programma tutti gli incontri degli ottavi di finale, a partire dalle 10.30. Si giocherà su otto campi: prima gli incontri maschili, a seguire quelli femminili. Nel pomeriggio sono in programma anche i quarti di finale dei tabelloni di doppio.
RISULTATI DI GIORNATA DEL 62° TROFEO BONFIGLIO
Tabellone maschile, secondo turno
N. Basavareddy (Usa) b. L. Jones (Jpn) 6-1 6-3, D. Prizmic (Cro) b. A. Razeghi (Usa) 6-2 6-1, L. Tien (Usa) b. I. Buse (Per) 6-3 6-7(5) 6-3, L. Midon (Arg) b. J. Loutit (Nzl) 6-4 7-6(1), V. Gaubas (Ltu) b. N. Ciavarella (Ita) 6-3 4-6 6-1, M. Landaluce (Esp) b. L. Gavrielides (Ger) 6-4 2-6 6-1, M. Zheng (Usa) b. G. Bailly (Bel) 4-6 7-6(2) 6-4, J. Braswell (Usa) b. Y. Demin (Rus) 6-4 6-2.
Tabellone femminile, secondo turno
L. Havlickova (Cze) b. V. Yang (Nzl) 7-6(5) 6-1, I. Balus (Svk) b.M. Lambrecht (Bel) 6-1 6-2, J. Svendsen (Den) b.M. Kupres (Can) 7-5 7-5, M. Andreeva (Rus) b. S. Saito (Jpn) 6-3 7-5, K. Zaytseva (Rus) b.M. Ercan (Tur) 7-5 6-4, C. Naef (Sui) b. R. Stoiber (Gbr) 6-2 6-1, S. Costoulas (Bel) b. S. Ishii (Jpn) 6-3 6-3, A. Korneeva (Rus) b. L. Ciric Bagaric (Cro) 6-1 6-0, H. Vandewinkel (Bel) b. I. Jovic (Usa) 6-0 6-4, R. Gonzalez Vilar (Esp) b. V. Mboko (Can) 6-3 6-4, D. Shnaider (Rus) b. L. Moyano (Arg) 6-3 6-1.
IL BONFIGLIO IN TV
Le semifinali di sabato 21 maggio e le finali di domenica 22 maggio saranno trasmesse dal canale SuperTennis e SuperTenniX. Sulla piattaforma web di contenuti on-demand della FIT, tutti i giorni, anche le immagini in diretta dal campo centrale.
GLI HASHTAG UFFICIALI DEL 62° TROFEO BONFIGLIO
Anche quest’anno, e sempre di più, la manifestazione avrà copertura sui social network attraverso i canali e gli account ufficiali di Facebook e di Instagram del Tennis Club Milano Alberto Bonacossa e dell’Ufficio Stampa della manifestazione (Ufficio Stampa Sport). Hashtag ufficiali per l’edizione del 2022 saranno #TrofeoBonfiglio e #Bonfiglio62.
LA METRO ‘LILLA’, I TRAM E LA TANGENZIALE: COME ANDARE A VEDERE IL TORNEO AL TCM BONACOSSA
Con i mezzi pubblici – tram 1, 14, 19 e 33 (fermata Piazza Firenze) oppure autobus 43, 48, 57, 69, 78, 90, 91, 163. In metropolitana, con la linea M5 (la lilla), fermate Portello o Domodossola (10 minuti a piedi).
In auto – dalla rete delle tangenziali milanesi prendere l’uscita Certosa, seguire per il centro e imboccare la circonvallazione su Viale Monte Ceneri (cavalcavia della Ghisolfa). Il club è in via Arimondi, 15.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 66 + = 72