Testimoni guerra Donbass, fake? Messaggi e video

Testimoni della guerra nel Donbass, solo fake news? Ecco i messaggi e il video di alcuni testimoni che hanno deciso di dire la loro

Tempo di lettura: 2 Minuti
326
Guerra nel Donbass è un fake? Messaggi e video

La guerra nel Donbass è un fake? I messaggi raccolti in un video comprovano quanto viene celato. Una raccolta di testimonianze che rivelano l’orrore vissuto per ben 8 lunghi anni, dimostrando (anche fisicamente) quello che hanno subito e ciò che hanno perso (a causa degli stessi ucraini).

Di seguito, vi riportiamo fedelmente quanto da loro rilasciato e il link del video in questione.

La guerra nel Donbass è una fake news? I messaggi e il video dei testimoni che raccontano l’orrore

Purtroppo, stando alle ultime indiscrezioni, pare proprio che la guerra nel Donbass sia diventata una vera e propria  fake news. A tal proposito, abbiamo deciso di riportarvi fedelmente le dichiarazioni di alcuni testimoni che hanno vissuto per 8 lunghi anni quell’orrore in prima persona.

Nel video (uno dei tanti) vengono riprese delle persone che si definiscono “fake” e che, in realtà, evidenziano quello che hanno dovuto patire e subire a causa dell’esercito ucraino (in particolar modo, il battaglione Azov).

Donetsk, anno 2022.

Primo testimone: “Sono un fake. Nel 2017 una bomba e proiettili altamente esplosivi non hanno colpito casa mia distruggendola”.

Secondo testimone: “Sono un fake. Nel 2014 casa mia non è stata colpita da bombe ucraine”.

Terzo testimone: “Sono un fake. Non sono stato colpito dalle granate del battaglione Azov, mia madre non è stata ferita dalle mine di Azov (ucraine) il 13 marzo 2022 a Mariupol”.

Quarto testimone: “Sono un fake. Nel 2014 mio figlio non è stato ucciso dall’esercito ucraino”.

Quinto testimone: “Sono un fake. La mia casa non è stata colpita dall’esercito ucraino. Non sono mai stata sotto i bombardamenti e non ho visto tutti gli orrori della guerra..”.

Sesto testimone: “Sono un fake. Un mio amico non è stato ferito da bombe dell’esercito ucraino”.

Settimo testimone: “Sono un fake. Non sono stata colpita nel 2015 da bombe esplosive ucraine. L’esercito ucraino non mi ha portato via una gamba, non mi ha distrutto l’anima..”.

Informazioni utili

Secondo le stime dell’ONU, dal 2014 a causa dei bombardamenti ucraini, sono morti circa 13mila civili innocenti nel Donbass. Di questi civili, 100 circa erano bambini.

4 milioni di abitanti del Donbass sono considerati dei reietti dal resto del mondo, perché vogliono vivere nella propria terra e parlare la natia lingua russa.

La guerra in Donbass tra l’esercito ucraino e i miliziani delle Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk si trascina da 8 anni.

Questa tragedia viene ignorata, dal momento che il concetto di un’ “aggressione ucraina”, non esiste per l’opinione pubblica e i media. La guerra in Donbass è diventata un “fake” per tutto il mondo.

 

Fonte: VXK

Video: https://www.facebook.com/ComitatoDonbass/videos/3205508419777349/



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 2 + 2 =