Da domani il Bonfiglio numero 62, con otto top-10 e Bueno a caccia di uno storico bis. Ufficiali tutte le wild card

Tempo di lettura: 4 Minuti
176
Bonfiglio
Bonfiglio


Milano – Ci saranno cinque delle prime dieci del ranking mondiale femminile, tre dei primi dieci nel maschile, ma anche una lunga serie di nomi che oggi magari dicono poco, e che tuttavia nel prossimo futuro potrebbero diventare dei giganti della racchetta. Lo racconta la lunga storia del Trofeo Bonfiglio, che in 61 edizioni ha visto transitare dai campi del Tennis Club Milano “Alberto Bonacossa” numerosi campioni del domani, talvolta passati inosservati. Per questo, quando si parla dei tornei juniores più importanti al mondo (il Bonfiglio lo è, essendo inserito fra i “Grado A” dall’International Tennis Federation al pari degli Slam giovanili), il consiglio è sempre di non soffermarsi soltanto sui risultati, ma guardare oltre. In via Arimondi sarà possibile tornare a farlo da domani, sabato 14 maggio, giornata inaugurale dell’edizione numero 62. È quella del ritorno alla normalità: di nuovo a maggio, senza più restrizioni, con 12 campi in terra battuta ad attendere i protagonisti e i vialetti del club pronti a popolarsi di nuovo di appassionati, coach e addetti ai lavori. Sarà una delle edizioni più internazionali di sempre, con una cinquantina di nazioni rappresentate fra i tabelloni principali a 64 partecipanti (al via lunedì) e le qualificazioni, che nelle prime due giornate vedranno altri 128 atleti – fra maschi e femmine – battagliare per gli ultimi sedici posti. L’obiettivo è raggiungere nel main draw i big del tennis giovanile, fra i quali c’è il campione in carica Gonzalo Bueno, peruviano a caccia di una doppietta che al Bonacossa manca da fine anni ’60. Con lui, fra i top-10, il connazionale Ignacio Buse e il paraguaiano Daniel Vallejo, numero 2 del ranking mondiale e prima testa di serie.
Fra le ragazze, invece, la favorita numero uno è Sofia Costoulas, anche lei numero 2 del ranking Itf e già fra le protagoniste a Milano nell’edizione estiva del 2021. La belga torna col titolo nel mirino, dopo aver vinto gli ultimi tre tornei disputati, e secondo il ranking dovrà prestare attenzione soprattutto a due russe, Diana Shnaider e Ksenia Zaytseva, oltre che alla ceca Lucie Havlickova e alla statunitense Liv Hovde. L’augurio è che fra i protagonisti ci possa essere anche qualche speranza italiana, col sogno di ritrovare un titolo che al Bonfiglio manca dal successo del 2012 di Gianluigi Quinzi. Fra le wild card, alcune assegnate dal settore tecnico Fit in collaborazione con la direzione del club, altre direttamente dal club stesso, spicca il nome di Lorenzo Ferri, il 18enne piemontese allievo di Riccardo Piatti, che nell’ultimo mese ha vinto i due appuntamenti juniores di Firenze e Salsomaggiore Terme, diventando il primo italiano nel ranking under 18 (al numero 60). Insieme al torinese, invitati sia nel maschile sia nel femminile altri azzurrini protagonisti nelle ultime settimane, come Federico Bondioli, Lorenzo Sciahbasi, Vittoria Paganetti, Francesca Pace. Curiosità anche per il debutto agli Internazionali d’Italia juniores di Federico Cinà, 15enne figlio di Francesco (lo storico coach dell’ex top-10 Roberta Vinci), che da anni è fra i migliori al mondo della sua categoria. Un’opportunità nel tabellone principale anche per Matteo Ceradelli e Alessandro Versteegh, storici allievi della scuola del Tc Milano. Il loro turno arriverà fra lunedì e martedì, mentre per tanti altri l’ora del debutto è sempre più vicina. La Milano del tennis non aspetta altro.
TUTTE LE WILD CARD DEL 62° TROFEO BONFIGLIO
TABELLONE PRINCIPALE MASCHILE
Assegnate dal TC Milano: Lorenzo Ferri, Lorenzo Carboni, Matteo Ceradelli, Alessandro Versteegh.
Assegnate dalla FIT: Federico Bondioli, Federico Cinà, Giacomo Nosei, Lorenzo Sciahbasi.
TABELLONE PRINCIPALE FEMMINILE
Assegnate dal TC Milano: Gaia Parravicini, Margherita Marcon, Tyra Grant, Ela Nala Milic.
Assegnate dalla FIT: Denise Valente, Anna Paradisi, Francesca Pace, Vittoria Paganetti.
QUALIFICAZIONI MASCHILI
Assegnate dal TC Milano: Tommaso Cecchetti, Andrea Giammario, Rei Sakamoto.
Assegnate dalla FIT: Ludovico Vaccari, Gianluca Carlini, Fabio De Michele, Marco Berti.
QUALIFICAZIONI FEMMINILI
Assegnate dal TC Milano: Judith Attias, Benedetta Palazzo, Jennifer Scurtu.
Assegnate dalla FIT: Emma Rizzetto, Samira De Stefano, Ludovica Penna.
IL BONFIGLIO IN TV
Le semifinali di sabato 21 maggio e le finali di domenica 22 maggio saranno trasmesse dal canale SuperTennis e dalla piattaforma web di contenuti on-demand della FIT SuperTenniX.
SITO UFFICIALE, SOCIAL NETWORK E LIVE SCORE
Anche quest’anno sarà disponibile il sito ufficiale del Trofeo Bonfiglio, consultabile all’indirizzo www.trofeobonfiglio.com, dove sarà possibile trovare risultati in diretta, tabelloni, orari di gioco, foto e news. Il livescore del Trofeo Bonfiglio è fornito da Tennis-Ticker, app per smartphone e tablet dedicata al live scoring. Aggiornamenti, foto e commenti disponibili anche su Facebook e Instagram (account ufficiali del Tc Milano A. Bonacossa). È possibile partecipare con gli hashtag #TrofeoBonfiglio e #Bonfiglio62
LA METRO ‘LILLA’, I TRAM E LA TANGENZIALE: COME ANDARE A VEDERE IL TORNEO AL TCM BONACOSSA
Con i mezzi pubblici – tram 1, 14, 19 e 33 (fermata Piazza Firenze) oppure autobus 43, 48, 57, 69, 78, 90, 91, 163. In metropolitana, con la linea M5 (la lilla), fermate Portello o Domodossola (10 minuti a piedi).
In auto – dalla rete delle tangenziali milanesi prendere l’uscita Certosa, seguire per il centro e imboccare la circonvallazione su Viale Monte Ceneri (cavalcavia della Ghisolfa). Il club è in via Arimondi, 15.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 7 + 2 =