ALL’ADRIATICO STELLA RIPRENDE IL CAMMINO NEL CIRT

Il secondo atto del Campionato Italiano Rally Terra, sugli sterrati marchigiani, vedrà il ritorno del pilota di Brentino Belluno, attualmente quinto nella serie tra le Rally 4.

88
STELLA
STELLA
Tempo di lettura: 2 Minuti

Brentino Belluno (VR), 09 Maggio 2022– Una stagione che dire ricca è ben poco per Manuele Stella e, dopo aver posto il proprio sigillo sul challenge Raceday Rally Terra, il pilota di Brentino Belluno si prepara a tornare a calcare il palcoscenico del Campionato Italiano Rally Terra, in vista di un Rally Adriatico che lo riporterà sulla Peugeot 208 Rally 4 di Baldon Rally.

Lo scaligero, reduce da un brillante debutto nella serie tricolore su terra al Val d’Orcia, ripartirà dalla quinta posizione tra le Rally 4, affiancato da Sara Refondini e seguito da Andrea Nucita.

Siamo rimasti soddisfatti del nostro esordio nel CIRT” – racconta Stella – “e speriamo che il proseguimento del campionato possa regalarci altre soddisfazioni. Con Andrea Nucita, il nostro tutor che ringrazio di cuore, abbiamo svolto un importante lavoro di affinamento sulle note, in attesa di tornare nel campionato italiano, e sono certo che questo ci permetterà di ottenere dei buoni frutti. Cercheremo di continuare a crescere, per capire l’auto e di migliorare noi stessi.”

Due le giornate effettive di gara, a partire da un breve trasferimento che vedrà i concorrenti partire da Fermignano, nel tardo pomeriggio di Sabato 14 Maggio, per sostare in quel di Urbino.

Nove i tratti cronometrati che saranno teatro della sfida alla Domenica, tre passaggi in sequenza su “San Fiorano” (8,91 km), “Molleone” (9,28 km) e “Montalto Tarugo” (5,21 km).

Sarà la mia prima volta all’Adriatico” – aggiunge Stella – “e, guardando i video delle prove speciali, direi che sembrano belle. Il fondo mi ricorda un po’ Foligno e visto che siamo andati bene la, vincendo il Raceday, direi che le sensazioni sono buone per iniziare questo fine settimana. Non vogliamo strafare, nonostante un buon avvio al Val d’Orcia, quindi il nostro obiettivo sarà cercare di ridurre il divario dai migliori in Rally 4. Vogliamo imparare, mettere in pratica gli insegnamenti che ci vengono dati e gratificare tutti quelli che stanno credendo in noi.”

Un Adriatico che, grazie alla neonata sinergia con Motus Group, potrebbe fare da preludio per un futuro ricco di sorprese e di traguardi ambiziosi per uno Stella affamato di nuove esperienze.

Un grazie enorme lo voglio fare a Motus Group” – conclude Stella – “perchè, pur collaborando da poco, stanno investendo molto su di me. Già essere al via di un programma completo nel tricolore terra era per me un regalo incredibile. Il 2022 mi sta portando tante belle opportunità e voglio metterci il massimo del mio impegno per raccogliere delle belle soddisfazioni. Con Motus Group stiamo valutando alcune ipotesi che potrebbero darci importanti spunti di crescita professionale, per il nostro futuro, ma non è il momento di parlarne adesso. Prima di tutto ci concentreremo al meglio per l’Adriatico e poi penseremo al nostro domani. Un passo per volta, ben piantato per terra perchè è solo così che si fa davvero strada. Grazie, di cuore, anche a Baldon Rally perchè è anche tanto merito loro se questo sogno sta diventando una realtà.”



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

55 + = 61