MEZZACASA CI RIPROVA, VIA AD IMOLA

Costretto a saltare, in extremis, il secondo appuntamento del Topjet F2000 Formula Trophy il pilota di La Valle Agordina, portacolori di Xmotors Team, è pronto alla sfida.

92
MEZZACASA
MEZZACASA
Tempo di lettura: 2 Minuti

Maser (TV), 02 Maggio 2022– Finalmente ci siamo e dopo un avvicinamento abbastanza complicato, tradottosi nel forfait anticipato nelle prime due tappe del Topjet F2000 Formula Trophy, per Denis Mezzacasa è arrivato l’agognato momento di aprire questo nuovo capitolo.

Assente sia al Mugello che a Monza il pilota di La Valle Agordina sarà della partita, il prossimo fine settimana, all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, con tanta voglia di cominciare.

Così, dopo anni di militanza ed una lunga serie di risultati vincenti nell’ambito della velocità in salita, il portacolori di Xmotors Team abbandonerà le cronoscalate per la guida in circuito.

Di fatto si rimanda tutto a com’era la prima volta”– racconta Mezzacasa – “perchè prima un ritardo nella nostra preparazione e poi un lutto in famiglia non mi hanno permesso di poter iniziare il Topjet F2000 Formula Trophy dal principio. Non importa, siamo ad Imola invece che a Monza ma le motivazioni sono rimaste invariate così come le sensazioni. Sono proprio curioso di vedere che effetto mi farà correre in mezzo agli altri. Abituato alla salita, dove si affrontava il tracciato in solitaria, dovrò misurarmi qui anche con gli altri miei avversari, ruota a ruota. Non si tratterà quindi soltanto di guidare bene ma di battagliare anche con gli altri. Staremo a vedere.”

Da Venerdì 6 a Domenica 8 Maggio Mezzacasa romperà il ghiaccio, sempre al volante della pluridecorata Formula Renault 2000, seguita a distanza dal Team Aralla e supportata sul campo da Boxgroup, per un primo approccio ad un mondo profondamente diverso.

Eravamo senza esperienza la prima volta”– aggiunge Mezzacasa – “e lo saremo anche qui. Purtroppo, per questa volta, il Team Aralla non potrà affiancarmi in gara, causa impegni concomitanti, ma sono certo che con i ragazzi di Boxgroup, di Conegliano, potremo lavorare bene. Approfitto quindi per ringraziare, da subito, Federico Girardi e tutta la sua squadra.”

Due sessioni di prove libere, da venticinque minuti ciascuna, apriranno la giornata di Venerdì prossimo, seguite nel tardo pomeriggio dal turno unico di qualifica, della stessa durata.

Sabato, alle ore quattordici, via a gara 1, su una durata di venticinque minuti più un giro, mentre alle ore undici e trenta di Domenica scatterà il semaforo verde sulla seconda manche.

Non sappiamo esattamente cosa aspettarci”– conclude Mezzacasa – “ma siamo consapevoli del fatto che pagheremo sicuramente lo scotto di essere al debutto assoluto, non solo in questo campionato ma proprio nella guida in pista. Non dovremmo essere quindi in grado di battagliare per le posizioni di vertice, almeno per ora, quindi dovremo cercare di lavorare con serenità e pazienza. L’obiettivo è quello di prendere le misure a questo nuovo ambiente, cercando di progredire di sessione in sessione. Cinquanta minuti di prove libere dovrebbero permetterci di capire un po’ come funziona, sperando di presentarci alla prima qualifica della mia vita con un buon bagaglio di esperienza. Sarà una strada lunga ma siamo tutti pronti.”



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

34 + = 41