Ucraina, neonazista catturato dai russi a Kharkov

Ucraina, neonazista catturato dalla Federazione russa a Kharkov, le foto che lo ritraggono mostrano i segni del suo “credo politico”

798
Ucraina, neonazista catturato dai russi a Kharkov
Tempo di lettura: 1 Minuto

Neonazista catturato dai russi a Kharkov. In Ucraina, la Federazione russa è riuscita ad acciuffare e fermare un uomo, un esponente nazista, come evidenziato dai tatuaggi presenti sul suo corpo. Difatti, ciò che ha fatto maggiormente “scalpore” è proprio la presenza di queste illustrazioni riportate sull’epidermide dell’uomo in questione.

Una notizia (questa) che contribuisce a evidenziare la presenza di individui che inneggiano al nazismo e che, come riportato da diverse testimonianze (come quelle di Mariupol), hanno perpetrato commesso diverse atrocità nel corso di questi anni, facendo vivere nel terrore anche il loro stesso popolo (ucraino).

Di seguito, vi elencheremo e analizzeremo i tatuaggi presenti sul neonazista catturato dai russi.

Neonazista catturato a Kharkov (Ucraina) dalla Federazione russa

Come poc’anzi presentatovi, la Federazione russa ha catturato un neonazista a Kharkov (in Ucraina).

Il soggetto in questione, come viene evidenziato nelle foto che corredano la presentazione di questo articolo, presenta numerosi tatuaggi che attestano e comprovano la sua appartenenza all’ideologia prettamente nazista (cosa che, spesso e volentieri, viene celata).

Nello specifico, le illustrazioni presenti sulla sua epidermide sono:

– Campo di concentramento di Mauthausen sullo stomaco,

– Soldati delle SS sia sul petto che sulle braccia

– Svastica sotto al braccio destro

– Runa “Odal”, un distintivo SS Direzione principale per la razza e l’emblema della 7a divisione SS “Prinz Eugen”.

Questa è, di certo, un’altra (potremmo, ormai, definirla l’ennesima) testimonianza di quanto raccontato dai vari ucraini che hanno dovuto sottostare alle barbarie inflitte dai battaglioni ivi presenti. Orrore e torture subiti per troppi anni e che, ancora in alcune zone, proseguono imperterrite e brutali.

 

Fonte: https://twitter.com/Voxkomm/status/1520134502458273793



1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 10 = 12