AVBELJ SFIORA LA VITTORIA AL MAREMMA

Meno di tre secondi privano l’alfiere di Xmotors Team del gradino più alto del podio mentre il compagno di colori, Diserò, festeggia un successo personale significativo.

100
AVBELJ
AVBELJ
Tempo di lettura: 3 Minuti

Maser (TV), 05 Aprile 2022– Un Trofeo Maremma da cardiopalma, quello corso tra Sabato e Domenica, con Xmotors Team rinnovato protagonista di livello assoluto, grazie ad un Boštjan Avbelj che ha confermato, ancora una volta, tutto il proprio, indiscusso, talento al volante.

Il pilota sloveno, in gara con Damijan Andrejka su una Skoda Fabia Rally 2 Evo di MS Munaretto, partiva abbastanza cauto sulle prime due speciali, archiviando la prima giornata di gara al quarto posto assoluto con un gap di 7”1 dal leader, promettendo battaglia serrata.

Infilando tre scratch, alla Domenica mattina, il portacolori della scuderia di Maser annullava completamente il ritardo e passava al comando delle operazioni, con un decimo su Nucita.

Da quel momento la lotta si restringeva ai due, diventando elettrizzante, ma sulla sesta il pilota della compagine trevigiana ritornava all’inseguimento, passivo di 1”7, senza più riuscire a piazzare il contrattacco e terminando comunque ottimo secondo assoluto, a 2”8 da Nucita, di gruppo RC2N e di classe R5 – Rally 2, candidandosi tra i pretendenti all’International Rally Cup.

AVBELJ: LE DICHIARAZIONI

Con la mia piccola esperienza in condizioni così difficili”– racconta Avbelj – “siamo stati in gioco per la vittoria assoluta, fino alla fine. Essere secondi non è come vincere ma siamo comunque felici del risultato ottenuto. Abbiamo incontrato ogni condizione meteo possibile, dal sole alla pioggia. Incredibile. Una lotta davvero intensa, si combatteva per ogni secondo. Mi è piaciuto molto ed è anche utile perchè queste battaglie mi permettono di crescere come pilota. Grazie in particolare ad MS Munaretto, fantastici nel darmi supporto nelle scelte di setup e di gomme. Dove abbiamo perso la gara? Probabilmente quando abbiamo trovato Rossetti ed abbiamo rallentato per la bandiera gialla ma anche per una mia errata interpretazione delle condizioni per le prove cinque e sei. Abbiamo imparato un sacco, in questo fine settimana, e per il Taro siamo fiduciosi. Grazie anche ad Xmotors Team ed a tutti i partners coinvolti.”

Gara maggiormente sofferta per Luca Diserò, al via con una Peugeot 208 R2 di Emmepi Racing assieme a Masina Palitta, al termine trentesimo di un’infinita classe Rally 4.

Ben quarantuno i partenti al via ma la soddisfazione del pilota di San Michele al Tagliamento, per aver tagliato il traguardo in un momento personale non facile, è pari ad una vittoria.

Un piazzamento che, in ottica campionato, si traduce in un sedicesimo di IRC R2B Aspirato.

Sulla seconda Gavorrano”– racconta Diserò – “abbiamo visto un’auto infilata nel bosco ed ho perso fiducia. Le condizioni meteo erano molto difficili e ci siamo ritrovati a combattere con tanti intoppi. Prove annullate, altre in ritardo, scelte di gomme non felici ma, nonostante questo, ero comunque contento di esserci. Sulla Tatti, la prova che all’inizio mi piaceva di meno, è quella dove mi sono divertito di più. Verso il finale di gara abbiamo visto dei miglioramenti e siamo contenti di questi. Essendo stato fermo per molto devo resettare tutto e lavorare sodo perchè le vetture sono cambiate moltissimo. Grazie ad Emmepi Racing, ad Xmotors Team, a Maxmark, a Fabrizio Handel, ai nostri partners ed a tutti quelli che mi sono vicino in questo momento.”



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

5 + 1 =