SUBBUTEO, TORNEI REGIONALI DELLA FISCT: I DETTAGLI

174
SUBBUTEO
SUBBUTEO
Tempo di lettura: 5 Minuti

Quello del 2 e 3 aprile 2022 è stato un altro fine settimana ricco di impegni e di appuntamenti per gli atleti della Federazione Italiana Sportiva Calcio da Tavolo. In questi giorni, infatti, si sono svolti i Campionati Regionali, per il Subbuteo Tradizionale, in Campania, Toscana e nel Triveneto, che hanno determinato gli accessi ai Campionati Italiani Individuali previsti a Reggio Emilia il 25 ed il 26 giugno 2022. In contemporanea, nel Lazio, si è svolto un Torneo di Qualificazione Regionale mentre a Genova è stato dato il via alla “I Tappa del Grand Prix Liguria”. Importante novità, infine, arriva dal Pescara Calcio, che ha ufficializzato, nel corso di una conferenza stampa, la propria squadra di Subbuteo, che parteciperà al prossimo “Trofeo d’Abruzzo 2022”.

TROFEO D’ABRUZZO: NASCE IL PESCARA CALCIO SUBBUTEO

Fabrizio Fedele, Andrea Di Vincenzo e Giancarlo Micati, del Subbuteo Club Abruzzo Vis Gentes, hanno ricevuto la maglia del Pescara Calcio per rappresentare ufficialmente il club biancazzurro nel Torneo D’Abruzzo 2022, patrocinato dalla FISCT e da OPES Italia, oltre che nei diversi eventi in programma che prenderanno il via tra qualche settimana. Il Trofeo suddetto, invece, coinvolgerà le quattro principali squadre calcistiche del territorio (Pescara, Chieti, Teramo e L’Aquila) che verranno rappresentate da alcuni atleti della FISCT individuati appositamente e che verranno presentati ufficialmente nei prossimi giorni. La maglia neroverde del Chieti Calcio verrà indossata da Andrea Di Pierro (SC Abruzzo Ves Gentes) e Paolo Di Michelangelo (SC Abruzzo Ves Gentes); i colori rossoblù de L’Aquila saranno invece difesi da Mattia Nanni (SC L’Aquila Club) e Paolo Baglioni (SC L’Aquila Club); la casacca biancorossa del Teramo Calcio sarà infine affidata a Massimiliano Bonomo (SC Abruzzo Ves Gentes) e Antonio Chieppa (SC San Benedetto). E mentre si attendono, dunque, le presentazioni ufficiali degli atleti appena elencati, fervono i preparativi per questa iniziativa, alla quale saranno anche legati diversi eventi ad hoc e per la quale verrà predisposta la diretta streaming degli incontri, alla presenza di un rappresentante dei calciatori, ed eventualmente della società, dei club interessati.

CAMPIONATO REGIONALE DELLA CAMPANIA – SUBBUTEO TRADIZIONALE

Roberto Carbonaro (Salernitana) è il nuovo Campione Regionale della Campania per la disciplina del Subbuteo Tradizionale. Carbonaro si è laureato campione al termine del torneo che si è svolto a Nocera Inferiore (SA) nella giornata del 3 aprile 2022, presso la sede del “Team Campania”. Al secondo posto, Luca Puzella (Team Campania). Completa il podio, Livio Cerullo (SC Sombrero). In quarta posizione, infine, Ciro Battipaglia (Team Campania).  Roberto Carbonaro rappresenterà dunque la propria regione ai prossimi Campionati Italiani Individuali a Reggio Emilia (25-26 giugno 2022).

CAMPIONATO REGIONALE DELLA TOSCANA – SUBBUTEO TRADIZIONALE

Nella giornata di domenica 3 aprile 2022, si è svolto a Livorno il Campionato Toscano FISCT di Subbuteo Tradizionale. Ai nastri di partenza 56 giocatori provenienti da tutte le province della regione. Il torneo si è svolto su gironi di qualificazione e successivi turni ad eliminazione diretta, che hanno decretato il tabellone finale della categoria Master e della categoria Cadetti. Al termine della competizione, Leonardo Giudice (SC Labronico) si è laureato Campione Regionale per questa disciplina (dopo aver già vinto il titolo anche per il Calcio da Tavolo), battendo in finale, con il risultato di 3 a 2, Nico Lucchesi (SC Sombrero). Sul podio, infine, Michele Giudice e Mauro Petrini (entrambi appartenenti a SC Labronico). Nel tabellone Cadetti, invece, vittoria per Enea Nasri (SC Castelfiorentino), che in finale supera Gino Vezzani (Club Pantere Lucca). In semifinale, i due atleti, avevano avuto la meglio rispettivamente su Sandro Sani (SC Sombrero) e su Matteo Stanislai (SC Labronico). Da sottolineare, in questo contesto, la giovane età di molti degli atleti giunti nelle prime posizioni dei due tabelloni (Leonardo Giudice, 19 anni; Enea Nasri 14; Matteo Stanislai, 21) che testimonia una crescita ed una diffusione delle discipline del Calcio da Tavolo e del Subbuteo, anche e soprattutto nelle nuove generazioni, ed una crescita fondamentale dell’intero movimento a punta di dito.

CAMPIONATI REGIONALI DEL TRIVENETO – SUBBUTEO TRADIZIONALE

Nel fine settimana del 2 e 3 aprile 2022, a Verona, si sono tenuti i Campionati Regionali del Triveneto per la disciplina del Subbuteo Tradizionale che hanno sancito i nuovi campioni regionali del Veneto e del Trentino. Al termine di un’iniziale fase a gironi e di un successivo tabellone con gli incontri ad eliminazione diretta, il nuovo Campione del Veneto è Davide Rigoni (Bulldogs Vicenza), che in finale ha avuto la meglio, di misura, su Alessandro Marani (SC Labronico). Per il Trentino, invece, il nuovo Campione Regionale è Giorgio Mentasti (Trento) che ha superato, con il risultato di 1 a 0, il suo compagno di squadra, Giorgio Manfioletti. Piazze d’onore per Stefano Cafaggi (SC Labronico) e Massimo Franchi (Subbuteo Verona 2016), in Veneto, e per Andrea Palazzolo (Trento) e Luigi Romano (Trento) in Trentino.

QUALIFICHE REGIONALI LAZIO – SUBBUTEO TRADIZIONALE

Presso il Centro Sportivo in Miniatura di Roma, nel weekend del 2 e 3 aprile 2022, si sono svolte anche le qualifiche ai Campionati Regionali di Subbuteo Tradizionale (previsti per il prossimo 1° maggio 2022). La classifica finale, al termine del torneo, ha visto primeggiare Andrea Strazza (Black Rose Roma). In seconda posizione, il suo compagno di squadra, Francesco Bressi. Terzo e quarto posto, rispettivamente, per Sonnino Fabrizio (Subbuteo Club Abruzzo Ves Gentes) ed Enrico Ronchetti (Black Rose Roma). In contemporanea, si è anche svolta una nuova tappa del Grand Prix Lazio di Calcio da Tavolo, vinto da Marco Lauretti (Bologna Tigers). In seconda e terza posizione Bartolemeo Paolo (Fiamme Azzurre Roma) ed il già citato Andrea Strazza.

GRAND PRIX LIGURIA – SUBBUTEO TRADIZIONALE

Venerdì 1 aprile, presso la sede del Club Ligures, a Genova, si è svolta la prima delle quattro tappe del circuito Grand Prix Liguria di Subbuteo Tradizionale. La finale è stata vinta, di misura, da Andrea Lampugnani (SC Ligures) che ha avuto la meglio sul compagno di squadra e fresco campione regionale, Enrico Frisone. Terza posizione per il giovane Ricky Berioli, mentre nella categoria Cadetti vince Andrea Barbieri (SC Ligures) su Fabio Nardulli (US Valponte 1986).



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

1 + 3 =