IRC, CRZ E TIVM NEL FINE SETTIMANA TARGATO OMEGA

Dal Ben apre la caccia all’International Rally Cup dal Maremma, cinque i portacolori in quel di Bardolino mentre Dal Ponte e Pisa aprono, sul Costo, le danze in salita.

146
IRC
IRC
Tempo di lettura: 3 Minuti

Verona, 29 Marzo 2022– Tre fronti per otto portacolori griffati Omega, tra cui IRC, un weekend che si preannuncia caratterizzato da un alto tasso di adrenalina e da importanti obiettivi da centrare.

A Follonica, i prossimi 2 e 3 Aprile, si aprirà la stagione dell’International Rally Cup, con il rientro del Trofeo Maremma, ed ai nastri di partenza la scuderia di Verona schiererà Massimo Dal Ben, in coppia con Luca De Rizzo su una Peugeot 208 Rally 4 curata da Baldon Rally.

L’ultima volta che ho corso qui era il 2006” – racconta Dal Ben – “e ci giocavamo il trofeo di casa Peugeot, poi vinto. Saremo al via con una vettura del tutto nuova per noi, la 208 Rally 4, e ci giocheremo sia il titolo tra il due ruote motrici che quello del monomarca francese. È da un po’ che sono fermo ma andremo al Maremma per fare bene. Grazie ad Omega, al team Baldon Rally, ai nostri partners ed a Luca De Rizzo che mi supporta come amico e come navigatore.”

Dalla Toscana alle strade di casa per il Rally del Bardolino, nei giorni 1 e 2 Aprile, secondo appuntamento per la terza zona di Coppa Rally ACI Sport con ben cinque equipaggi al via.

Ad aprire la strada ci penserà Gianfranco Panato, in coppia con Riccardo Gherardi su una Renault Clio R3 di MZ Motorsport, a caccia di punti per migliorare la sua seconda piazza di classe nella serie ACI Sport ma anche la quarta di raggruppamento in Michelin Zone Rally Cup.

Seconda gara in assoluto per Francesco Zanella, alle note Alessandro Forni su una Peugeot 208 R2 di Baldon Rally ed iscritta da 100% Rally, e tanta voglia di fare esperienza e crescere.

Reduce da un positivo debutto all’Halloween Ronde della passata stagione, nono tra le ex R2B, il pilota di casa Omega cercherà di sfruttare al meglio l’esperienza del compagno di abitacolo.

Ripartirà dal terzo posto tra le duemila di produzione, in chiave CRZ di terza zona, anche un Cristian Albertini che, sulla Renault Clio RS gruppo N, ritroverà la moglie Giorgia Marchesan.

Dopo il podio firmato al Benacus una nuova occasione per raccogliere punti utili per la serie.

Discorso diverso per Matteo Pernigo, affiancato da Andrea Fiorin su una Renault Clio 3 in versione Racing Start, chiamato a difendere la leadership di zona in classe RS 2.0.

Reduce da una vittoria strategica al Benacus, grazie ad una scelta ottimale di gomme, il pilota della vettura transalpina avrà l’opportunità di allungare in vetta alla classifica provvisoria.

A completare il quintetto casalingo, al comando tra le RSTB ed RSTW 1.4 in zona tre, sarà Mattia Zorzi, con Dario Seminara su una Grande Punto Abarth Racing Start iscritta da Alpha.

Nuove evoluzioni sulla vettura ed un compagno di abitacolo dalla lunga militanza potranno rivelarsi elementi determinanti per continuare la caccia ad un titolo ampiamente alla portata.

Non troppo lontano da Bardolino, spostandosi in provincia di Vicenza, Sabato 2 e Domenica 3 Aprile anche il Trofeo Italiano Velocità Montagna muoverà i suoi primi passi per la zona nord.

Al via il vincitore della passata edizione, classe A1600, ovvero Andrea Dal Ponte che punterà al bis, di fronte al pubblico amico, alla guida di una Renault Clio Super 1600 di PR2 Sport.

Primo impegno stagionale anche per Riccardo Pisa, alla guida di una A112 in configurazione E1 Italia, che, sulla carta, dovrebbe affrontare almeno quattro eventi della serie tutta in salita.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

6 + 3 =