CALIARO TRA LE BIG DEL TRIVENETO PER IL 2022

Il pilota di Crespadoro romperà il ghiaccio dal prossimo Bardolino per poi puntare a delle classiche venete quali il Marca, il Due Valli, il Bassano ed il Città di Schio.

92
CALIARO
CALIARO
Tempo di lettura: 3 Minuti

Crespadoro (VI), 28 Marzo 2022– Un programma stagionale di elevato spessore, quello che vedrà protagonista Michele Caliaro, in un 2022 caratterizzato da palcoscenici blasonati.

Una passata stagione votata a prendere confidenza con la classe regina, al debutto assoluto su una Skoda Fabia R5, ed il pilota di Crespadoro è pronto a raccogliere quanto già seminato.

Tutto è pronto quindi per affrontare il primo impegno, il Rally del Bardolino previsto per il prossimo fine settimana, nel quale togliere la classica ruggine invernale e cercare di rimettere in moto tutti quei meccanismi che gli consentano di potersi esprimere ai livelli già conosciuti.

Archiviato l’appuntamento valevole per la Coppa Rally ACI Sport di terza zona il portacolori di Rally Team sarà essere della partita in alcuni degli eventi più importanti dello stivale.

Partendo da un Rally della Marca valevole per il neonato Campionato Italiano Rally Asfalto, il 17 e 18 di Giugno, proseguendo con il Rally Due Valli, tappa conclusiva del Campionato Italiano Assoluto Rally dal 6 al 9 Ottobre, e con il Rally Città di Bassano, quest’ultimo a calare il sipario su una delle serie più amate come l’International Rally Cup il 28 e 29 di Ottobre.

A completare il mosaico la partecipazione ad un’altra classica regionale, il Rally Città di Schio in programma per il 18 e 19 di Novembre, senza escludere variazioni lungo il proprio cammino.

Gli impegni di lavoro non mi permettono di seguire un campionato con costanza” – racconta Caliaro – “quindi, per dare lustro ai nostri partners, abbiamo deciso di confezionare un programma che includa alcuni tra i più importanti eventi che si corrono in Triveneto. Marca, Due Valli, Bassano e Schio hanno fatto la storia dei rally in Veneto e non vediamo l’ora del via.”

Al fine di prepararsi al meglio Caliaro, affiancato da Fabio Andrian su una Skoda Fabia R5 messa a disposizione da Delta Rally, sarà impegnato ad affrontare il secondo atto targato CRZ zona tre, a partire da un Venerdì 1 Aprile già impegnativo con le tre prove speciali di “Rally Club Bardolino” (2,36 km), “Bardolino” (6,96 km) e “Caprino Veronese” (13,86) a far selezione.

L’indomani, Sabato 2 Aprile, la battaglia si sposterà inizialmente sui tratti cronometrati di “Brenzone” (9,92 km) e di “Bardolino”, chiudendo la partita nel primo pomeriggio sulla ripetizione di “Brenzone” e della “Caprino Veronese”, un totale di una sessantina di chilometri.

Partiremo con una base familiare” – aggiunge Caliaro – “perchè le prove speciali che andremo ad affrontare al Bardolino, tre su quattro, sono le stesse che abbiamo avuto al Benacus lo scorso anno. In questa occasione non potrò correre con la mia Skoda in MM Motorsport, segue un campionato concomitante, quindi ho deciso di affidarmi a Delta Rally. Sono sei mesi che non salgo su una vettura da gara e questo si farà sicuramente sentire. Speriamo anche in un meteo clemente ma, stando alle previsioni, mi sa che troveremo la pioggia. Sarà una nuova esperienza, con la Skoda, sul bagnato. Cercheremo di dare il massimo, soprattutto di arrivare in fondo. La classe è molto agguerrita ma il nostro intento è quello di continuare a crescere con queste vetture perchè ci piacerebbe poterci togliere qualche bella soddisfazione quest’anno.”



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

43 + = 47