PALLANUOTO SERIE A2 FEMMINILE, NAPOLI NUOTO -VOLTURNO: LA CRONACA

170
PALLANUOTO SERIE A2 FEMMINILE
PALLANUOTO SERIE A2 FEMMINILE
Tempo di lettura: 2 Minuti

PALLANUOTO SERIE A2 FEMMINILE, terza vittoria consecutiva per la Napoli Nuoto nel derby con il Volturno. Una sfida molto equilibrata nei primi tre tempi con le azzurre guidate da Barbara Damiani che hanno consolidato il successo nel quarto periodo con un parziale di 3-0. Una gara dove ha brillato la stella di Chiara Foresta autrice di tre reti e fredda nel rigore del pareggio dell’1-1. Ma nel complesso è stata come al solito il successo del gruppo. La gara si apre con l’errore dal dischetto della Abbate con la palla che si stampa sulla traversa. Poi, le ospiti passano in vantaggio con un tiro dalla distanza della Starace. Napoli sbaglia molto e non riesce ad approfittare delle diverse superiorità numeriche. Ci pensa la Foresta che, come detto, in maniera glaciale realizza il pari per le flegree su rigore. Nel secondo tempo è sempre lei che trova la rete del vantaggio anche se, poi, sbaglia anche lei il successivo penalty. La gara è vibrante e la tensione si sente in acqua. Le due squadre sbagliano molto con diversi legni presi da una parte e dall’altra. Nel finale arriva prima il goal della De Magistris e, poi, accorcia ancora una volta la Starace. Nel terzo periodo le due squadre non lasciano molti spazi. Le azzurre si portano sul 4-2 ancora con la De Magistris con un ottimo gesto tecnico ma la Llacja non perdona e trova l’angolino dalla distanza. Nell’ultimo tempo Napoli chiude le maglie in difesa e trova prima la rete di Zizza in contropiede, poi, quelle della Foresta e, infine, il 7-3 finale con Fabiana Anastasio.

PALLANUOTO SERIE A2 FEMMINILE, le interviste

INTERVISTE “Un derby equilibrato per merito della squadra avversaria che ha avuto nel portiere la sua miglior giocatrice – ha dichiarato il coach azzurro Barbara Damiani -. Da parte nostra ci voleva una maggiore lucidità sotto porta. Era un derby, percui, match molto sentito e non c’era quella serenità giusta oltre alla capacità di pensare bene dove mettere il pallone. Nell’ultimo time out alle ragazze ho detto che dovevamo segnare perché avevamo fatto tutto quello che potevamo, rigori e molte superiorità numeriche non sfruttate. Il nostro obiettivo? Noi vogliamo giocarci gara dopo gara, abbiamo sicuramente delle capacità ma le dobbiamo ancora mettere in mostra. Vincere è importante ma non è che sono molto soddisfatta della prestazione di oggi”.



NAPOLI NUOTO-VOLTURNO SC 7-3
NAPOLI NUOTO: D’Antonio, Abbate, De Magistris 2, Parisi, Cipriano, Maioriello Pankova, Zizza 1, Martucci, Anastasio 1, Micillo, Foresta 3, Massa, Sgrò. All. Damiani
VOLTURNO SC: Pamp, Llacja 1, Fusco, Starace 2, Genzano, Turco, Bergamo S., Bergamo I., Fatone, Masciandaro, Di Grazia, Melito, Di Gennaro. All. Occhiello
ARBITRO: Iannou
NOTE: Parziali 1-1, 2-1, 1-1, 3-0. Superiorità numerica: Napoli 0/12 + 1 rigore realizzato e 2 sbagliati – Volturno 0/8 + 1 rigore sbagliato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

7 + 3 =