Calciomercato Lazio: prima le cessioni e poi gli acquisti

Si punta a piazzare Muriqi, Lazzari e gli esuberi per aprire il mercato in entrata

207
calciomercato lazio cessioni acquisti
calciomercato lazio cessioni acquisti

Per il calciomercato della Lazio le cessioni al momento bloccano gli acquisti. L’indiziato numero uno è sempre Vedat Muriqi, riserva di lusso di Ciro Immobile (considerando i 20 milioni di euro pagati per il cartellino). L’altro giocatore sul mercato è Manuel Lazzari, al centro del gioco con Simone Inzaghi, ai margini con Maurizio Sarri dove non trova spazio nel suo 4-3-3. Ci sono poi gli esuberi ovvero quei giocatori che non sono mai rientrati nel progetto del nuovo allenatore biancoceleste come Jordan Lukaku, Escalante, Vavro e Jony.

Le cessioni bloccano il calciomercato della Lazio, Muriqi la chiave di tutto

Nonostante l’importante investimento da parte della Lazio, Vedat Muriqi non è riuscito mai ad incidere, prima con Inzaghi e ora con Sarri. Eppure le occasioni non sono mancate, con l’attaccante più prolifico della storia biancoceleste, Ciro Immobile, che più volte è dovuto fermarsi per infortunio. Tuttavia, le marcature del giocatore kosovaro sono state soltanto 2 nella passata stagione e nessuna nel girone d’andata della stagione in corso. Su di lui per ora ci sono soprattutto Galatasaray e Fenerbahce (la sua precedente squadra) ma qualcosa si muove anche dall’Inghilterra.

Lazzari tra le cessioni per sbloccare il calciomercato della Lazio

L’involuzione di Manuel Lazzari nella stagione in corso è stata esponenziale rispetto a quanto ci aveva abituato negli anni passati, con una capacità atletica fuori dal comune. A quanto pare, non ha saputo adattarsi al nuovo ruolo di terzino nel modulo di mister Sarri (con Inzaghi giocava esterno nel 3-5-2). Tuttavia, su di lui non sono ancora pervenute proposte rilevanti.

Calciomercato Lazio: una delle cessioni, quasi fatta per Escalante all’Alaves

La prima cessione in casa Lazio sta per essere ufficializzata, si tratta di Gonzalo Escalante, centrocampista centrale che, ai tempi di Simone Inzaghi, ricopriva il ruolo di vice-Leiva giocando con una certa continuità. Con la riscoperta di Danilo Cataldi come regista da parte di Maurizio Sarri, Escalante è retrocesso nelle gerarchie visto anche che lo stesso Lucas Leiva è finito in panchina. L’argentino tornerà in Spagna, da dove era arrivato un anno e mezzo fa (giocava nell’Eibar), e andrà a giocare nell’Alaves. Sarà ceduto con prestito gratuito con obbligo di riscatto nella prossima estate.

Gli esuberi in casa Lazio, altre cessioni per il calciomercato invernale

Fuori completamente dal progetto Sarri troviamo Jordan Lukaku, fratello del più famoso Romelu, Dennis Vavro e Jony. Il primo rescinderà il contratto in scadenza a giugno e dovrebbe ripartire dalla serie B e, precisamente, dal Vicenza. Per quanto riguarda il difensore Vavro e il centrocampista esterno Jony non ci sono ancora offerte ufficiali ma potrebbero avere mercato in Spagna.

Dopo le cessioni gli acquisti, quali gli obiettivi del calciomercato della Lazio

Una volta messe a punto le cessioni, la Lazio dovrà occuparsi di trovare un vice-Immobile in grado di far rifiatare l’attaccante napoletano, che spesso ha dovuto fare gli straordinari in questa prima parte di stagione. Allo stesso tempo, si dovrà trovare un terzino che possa sostituire uno tra Marusic e Hysaj soprattutto nelle partite ravvicinate.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui