Notizie Sport Lega Pro. Scognamiglio a un passo dall’Avellino

Nuovo colpo di mercato per i biancoverdi. Il roccioso difensore di Gragnano pronto a un biennale

1032
Notizie sport Lega Pro, ecco Gennaro Scognamiglio, 34 anni, difensore con oltre 200 presenze in cadetteria

Notizie sport Lega Pro. L’Avellino calcio fa sul serio. E dopo Mignanelli dal Modena, Sbraga dall’Arezzo e Massalli dalla Juve Stabia, è pronto a piazzare il colpo da novanta in difesa.

In arrivo un calciatore esperto, pronto a innalzare notevolmente il tasso tecnico del gruppo. Parlano per lui le ultime sette stagioni consecutive vissute tra i cadetti.

Il profilo è quello di Gennaro Scognamiglio, “marcantonio” del reparto arretrato, classe 1987, napoletano di Gragnano. Il calciatore lascerà al cento per cento il Pescara.

I delfini sono pronti a garantirgli anche un incentivo, il calciatore dovrebbe finalmente approdare alla corte dell’Avellino che lo cerca dai tempi del Trapani. Sul tavolo un biennale con opzione per il terzo anno. E soprattutto, oltre al ritorno in Campania, a due passi da casa, la possibilità dell’ultimo contratto oneroso della sua carriera.

Notizie sport Lega Pro. Un difensore che non ha bisogno di presentazioni, pronto a fare la differenza

Gennaro Scognamiglio, fisico imponente, esperienza da vendere, dovrebbe essere l’uomo che comanderà la difesa irpina. E non è escluso che possa anche prendere da subito i gradi di capitano. Non eccelsa la sua ultima stagione a Pescara, perso nella mediocrità generale della retrocessione. In Lega Pro, però, Scognamiglio, 34 anni, è pronto a fare la differenza e ad elevare all’ennesima potenza il tasso tecnico della squadra irpina. Ecco nei dettagli la sua carriera.

Obiettivo: un uomo goal da affiancare a Maniero

In casa Avellino si cerca il colpo ad effetto per l’attacco: sfumato Infantino della Carrarese, che non convince per età e caratteristiche, Di Somma vuole il pezzo pregiato dalla B. Il nome in cima alla lista parla ancora campano: Marcello Trotta. L’uomo di Santa Maria Capua Vetere, cartellino Frosinone, accetterebbe di buon grado il ritorno in Irpinia.

L’ostacolo però è l’ingaggio. Intanto, con i riconfermati D’Angelo, Carriero, Tito, Luigi Silvestri, Maniero, Forte e si spera anche Ciancio, questo Avellino avrà un solo obiettivo: il primo posto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui