Coutinho Milan, Maldini guarda a Barcellona per rafforzare la trequarti

Il brasiliano Coutinho potrebbe essere una grande occasione

558

Calciomercato Milan, Paolo Maldini avrebbe sondato la disponibilità del Barcellona a privarsi di Coutinho: i catalani pronti a trattare. Il sostituto di Hakan Calhanoglu potrebbe arrivare da Barcellona. Come riportato dal Daily Mail infatti, il Diavolo avrebbe allacciato i primi contatti col club di Laporta per valutare la fattibilità dell’arrivo dell’ex Inter. I segnali che arrivano da Barcellona sono positivi. Gli spagnoli infatti devono fare spazio a bilancio per finalizzare il rinnovo di Messi e hanno aperto anche all’opzione prestito secco. Impostare la trattativa in questo modo agevolerebbe anche il Milan che avrebbe un calciatore dalle indubbie qualità tecniche a costo zero.

Calciomercato Milan, per Coutinho c’è l’ostacolo ingaggio

Per la finalizzazione dell’operazione persiste però ad oggi un grosso ostacolo: l’enorme ingaggio che Coutinho percepisce a Barcellona. Ben 12 milioni di euro netti, una cifra impossibile per il Milan che sarebbe disposto a metterne sul piatto massimo 5. In questo modo il Barcellona dovrebbe pagare di tasca sua i restanti 7. L’alternativa a questa soluzione sarebbe quella di un decurtamento d’ingaggio dello stesso brasiliano (intorno ai 9 milioni netti) che permetterebbe ai due club di dividere equamente l’importo. Al trequartista piacerebbe moltissimo tornare a Milano dopo la cattiva esperienza nell’Inter di Benitez. Coutinho sarebbe infatti mosso da un grande senso di rivalsa.

Un prezioso jolly offensivo per Pioli

Coutinho sarebbe per Stefano Pioli non solo un eccellente sostituto di Hakan Calhanoglu (ovviamente con caratteristiche diverse) ma anche un vero e proprio jolly. Il brasiliano può infatti giocare indifferentemente in tutte le posizioni dell’attacco alle spalle della punta. Il classe ’92, nonostante gli ultimi anni complicati, potrebbe rilanciarsi e dare una sterzata alla sua carriera. Il prestito non rappresenterebbe un problema per lui che anzi sarebbe motivato al massimo per cercare di strappare la conferma anche per gli anni futuri. A tre giorni dall’inizio del ritiro, aldilà della suggestione Ribery, Maldini è chiamato a battere qualche colpo: il primo può arrivare da Barcellona.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui