Crotone-Inter: le probabili formazioni e dove vederla

Conte per lo scudetto non può che sfruttare questa trasferta, apparentemente facile in Calabria contro ormai una squadra già in B

1296

Crotone-Inter, trentaquattresima giornata che vede Antonio Conte avvicinarsi ancor di più, quasi definitivamente, al trofeo ed a uno scudetto che non arriva ormai da anni. Stessa Inter che ha dichiarato di non voler ricevere il premio per il vincitore del campionato, viste le critiche da parte dei tifosi, dopo la notizia clamorosa. I giocatori dell’Inter hanno rifiutato di tagliarsi lo stipendio per aiutare la crisi causata dal Coronavirus.

Crotone-Inter, LuLa per sigillare lo scudetto

Vicino a vincere il suo primo scudetto in 11 anni, l’Inter arriva arriva nel Sud Italia da grande favorita per il titolo. Ciononostante, la squadra che sarà probabilmente la prossima campione d’Italia stava pareggiando alla fine del primo tempo in sei delle ultime nove partite di Serie A mentre continua ad avere problemi nel primo tempo. Indipendentemente da ciò, il 48,61% dei gol sono arrivati dopo l’ora di gioco, aiutando l’Inter a recuperare 16 punti dopo essere stati in svantaggio per 1-0 (4 vittorie, 4 pareggi, 2 sconfitte).

Crotone ormai spacciato in caso di sconfitta

La vittoria entusiasmante per 4-3 del Crotone contro il Parma nell’ultima partita ha purtroppo solo ritardato la retrocessione inevitabile in Serie A, ma ciononostante, la presenza nella massima serie è stata una boccata d’aria fresca. Con sette delle ultime nove partite del Crotone che hanno visto più di 4,5 gol, ci dovrebbero essere molte azioni da gol con l’arrivo in Calabria dell’Inter capolista.

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Djidji, Magallan, Golemic; Molina, Messias, Cigarini, Zanellato, Reca; Ounas, Simy. Allenatore: Cosmi. A disposizione: Festa, Cuomo, Marrone, Luperto, Pereira, Rispoli, Eduardo, Petriccione, Benali, Vulic, Rojas, Riviere.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Sensi, Darmian; Lukaku, Martinez. Allenatore: Conte. A disposizione: Radu, Padelli, D’Ambrosio, Ranocchia, Young, Perisic, Gagliardini, Eriksen, Vecino, Sanchez, Pinamonti.

ARBITRO: Prontera di Bologna

GUARDALINEE: Mastrodonato e Margani

QUARTO UOMO: Pezzuto

VAR: Manganiello

AVAR: Di Vuolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui