Dybala e Morata, futuro ormai deciso dal club

L’argentino e lo spagnolo sono entrati nel taccuino della società bianconera che ha preso una decisione

1209

Dybala e Morata sono due calciatori della Juventus. Il primo ha un contratto in scadenza nel 2022, il secondo è in prestito dall’Atletico Madrid. Due situazioni differenti, che però in un certo senso potrebbero convergere.La Joya non ha trovato l’accordo per il rinnovo del contratto, troppa la distanza tra domanda e offerta. Inoltre dopo la stagione inesistente di Paulo, accontentare le sue pretese economiche diviene opera praticamente impossibile. A questo punto la Juve non potrà fare altro, dovrà necessariamente cederlo al miglior offerente; previo il rischio di perderlo a parametro zero nel 2022. Un lusso che di certo non può permettersi nessuno.

Dybala e Morata, destini simili?

I due calciatori pare abbiano iniziato a percorrere un sentiero parallelo. Dybala è finito inevitabilmente sul mercato. Per lui si aprono alcuno scenari importanti. Al momento sono tre i club fortemente interessati all’argentino. I due di Manchester ed il Paris Saint Germain. Lo United potrebbe proporre in cambio l’olandese Van De Beek, gestito, neanche a dirlo, da Mino Raiola. Il City invece propone lo scambio con Gabriel Jesus, altro elemento che piace parecchio in casa Juve. Morata invece non verrà riscattato; probabilmente verrà prolungato il prestito per un altro anno. In sostanza entrambi potrebbero partire, anche se Dybala, a differenza di Morata, sembra già un ex.

Le offerte

Paulo Dybala per Van De Beek potrebbe rappresentare una buona opportunità anche per la Vecchia Signora. La Juve deve rinforzare la linea mediana, e l’olandese è in elemento di ottima caratura internazionale. Dybala, al fianco dell’amico Pogba, potrebbe rinascere e far ripartire una carriera, che a Torino pare essersi realmente impantanata. Morata invece potrebbe fare rientro in Spagna. L’atletico attende solo un segnale da Vinovo. Nel caso invece restasse, molto probabilmente rappresenterebbe la prima scelta delle cosiddette seconde linee. La Juve è infatti alla ricerca del grande bomber.

Marco Tavolacci nato a Cagliari il 12.08.1975 Appassionato di calcio, scrivo da anni per alcuni siti e testate giornalistiche. Amo lo sport, il mare e la musica

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui