Boban milan cosa è successo realmente: perché i rossoneri dovranno pagare 5 milioni di euro

Il Tribunale del Lavoro di Milano ha accolto parzialmente il ricorso intentato da Boban condannando il Milan al risarcimento milionario

564
Boban milan cosa è successo

Boban milan cosa è successo. Grana da risolvere in casa Milan dopo che il Tribunale del Lavoro di Milano ha condannato la squadra rossonera a pagare oltre 5 milioni di euro all’ex calciatore e dirigente Zvonimir Boban.

Il ricorso intentato dallo stesso ex dirigente è stato parzialmente accolto. La sentenza di primo grado si riferisce alla causa legale intentata dall’ex dirigente rossonero che aveva contestato le motivazioni poste dalla società alla base della rescissione contrattuale.

Boban milan cosa è successo

L’ex Chief Football Officer era stato licenziato dopo aver rilasciato un’intervista alla Gazzetta. Intervista in cui, tra le altre cose, aveva denunciato, il fatto di non essere stato coinvolto nella scelta di quello che avrebbe dovuto essere il nuovo tecnico Ralf Rangnick (decisione poi ripudiata, a favore della permanenza di Stefano Pioli).

In seguito alle sue parole, Boban era stato allontanato dal club rossonero per “giusta causa” perché secondo Gazidis quelle affermazioni avrebbero screditato la società.

I rossoneri ricorreranno in appello

Oggi la sentenza che gli ha dato ragione anche se il club rossonero in un comunicato ha già reso noto che farà ricorso in Appello. “In merito al recente dispositivo di sentenza del Giudice del Lavoro di Milano che ha parzialmente accolto il ricorso di Zvonimir Boban, AC Milan attende le motivazioni prima di esprimere valutazioni di merito, ma conferma la ferma volontà di ricorrere in appello per tutelare la Società, ribadendo la totale correttezza e legittimità delle proprie decisioni e azioni intraprese” – si legge nella nota ufficiale della società rossonera.

Fino a giugno 2019 Boban, storico centrocampista dei rossoneri, è stato il Chief Football Officer del Milan. Il ritorno in quello che era stato il suo club ha coinciso con il rientro di un’altra grande bandiera come Paolo Maldini. Nell’ottica della proprietà americana, Boban e Maldini dovevano rappresentare l’anima del Milan per riportare il club rossonero ai vecchi fasti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui