Giornata Mondiale della disabilità, esperienze per maggiori diritti e contro la discriminazione

Il 3 dicembre giornata istituita dall’Onu

454
Giornata Mondiale della disabilitàà

In questo mondo stravolto dalla pandemia globale, molto poco si è parlato delle persone disabili e i loro disagi nella vita quotidiana, dando purtroppo la precedenza a quella che era la problematica Covid così pesante in ogni Paese del globo. Oggi 3 dicembre ricorre il 39esimo anniversario della Giornata Mondiale della disabilità, voluto fortemente dall’Onu per combattere ogni forma di discriminazione e non far sentire isolate le persone disabili. Non è importante celebrarli solo oggi, ma è un gesto importante per includere completamente queste persone dal grande spirito, volontà e voglia di vivere, da cui si può trarre solo un grande esempio per la propria esistenza. Valori come lo sport e la voglia di stare insieme sono stati abbandonati in questo momento difficile, dove a pagarne le conseguenze maggiormente sono stati proprio i disabili.

Giornata Mondiale della disabilità, Papa Francesco si esprime a riguardo

Questa giornata è stata istituita il lontano 3 dicembre 1981 e anche Papa Francesco oggi si è espresso su questo importante evento. Ecco un estratto delle dichiarazioni del Santo Padre:

“Mi auguro che sempre di più, nelle comunità parrocchiali, le persone con disabilità possano diventare catechisti, per trasmettere la fede in maniera efficace, anche con la propria testimonianza. Incoraggio quanti, ogni giorno e spesso nel silenzio, si spendono in favore delle situazioni di fragilità e disabilità. Possa la comune volontà di ricostruire meglio innescare sinergie tra le organizzazioni sia civili che ecclesiali per edificare, contro ogni intemperia, una casa solida, capace di accogliere anche le persone con disabilità, perché costruita sulla roccia dell’inclusione e della partecipazione attiva”.

La Ministra per la Famiglia Elena Bonetti lascia il suo messaggio

Anche la Ministra per la Famiglia Elena Bonetti ha pubblicato un post sul suo profilo Facebook, lasciando queste dichiarazioni: “Garantire pari opportunità per tutti significa costruire un Paese nel quale ciascuno sia riconosciuto come valore imprescindibile e con pieno diritto di cittadinanza”.

Simone Ciloni

UNISCITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM CLICCANDO QUI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui