Tesla Roadster 2020: velocità elettrica

La statunitense abbatte ogni limite di velocità

0
1168

Tesla Roadster 2020 è un’auto che sa il fatto suo. Siamo di fronte ad una supercar elettrica, capace di mostrare le stesse prestazioni di auto a benzina ben più quotate e che possono contare sul’esperienza. Innovazione e prestazione per questo nuovo modello si accordano a tal punto da sembrare sinonimi. D’altronde, non dovremmo stupirci, poichè il marchio statunitense non è certo un novellino, in quanto ad auto alimentate con il motore elettrico. Ciò che colpisce di Roadster, tuttavia, è la naturalezza con cui coniuga degli universi che possono sembrare contrastanti. Un’auto dalle dimensioni notevoli con una linea sportiva e sfinata, un motore elettrico che è abile ad arrivare a velocità che le auto a benzina non riescono nemmeno a vedere.

Tesla Roadster 2020: velocissima

Quella del 2020 sarebbe già la seconda generazione di questa supercar elettrica. Le prestazioni saranno strepitose e potrebbero portarla ad essere l’automobile più veloce del mondo. Una promessa davvero importante ed impegnativa da mantenere, tenendo conto che questo comporterebbe una grossa novità. L’obiettivo finale della casa automobilistica statunitense è cristallino ed è altrettanto ambizioso. Elon Musk, il Presidente della compagnia annuncia candidamente – ” L’intento di Roadster è uno: dare uno schiaffo alle supersportive a benzina.”

Andiamo ad analizzare le potenzialità di questa supercar attarverso i dati a disposizione. Lo scatto da 0 a 96 km/h è di appena 1,9, mentre da 0 a 160 è di 4,2 secondi. Il numero sfasato è dovuto alla conversione in chilometri dalle miglia americane.

Qual è la velocità di quella che è dichiarata la potenziale auto più veloce del mondo? Ben 400 chilometri contro la attuale regina di velocità, la Koenigsegg Agera RS che ha raggiunto la velocità massima di 460 km. Comunque, per essere un’auto elettrica e potenzialmente in evoluzione, ci troviamo di fronte ad un risultato impressionante.

Prezzi

I prezzi sono piuttosto importanti. L’Italia vedrà arrivare due modelli differenti. La versione standard costerà 200.000 euro mentre quella di lusso è la Founders Series. Quest’ultima sarà prodotta solo in 1000 esemplari, con un prezzo di 250.000 euro. é possibile ordinarle pagando un anticipo di 4000 euro ed un successivo bonifico di 39.000 euro entro dieci giorni dal suo arrivo, possibile già in questi primi giorni dell’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui