La Sampdoria chiude per Claudio Ranieri

8

Biennale per l’Ex allenatore di Leicester e Roma

Dopo un burrascoso inizio di campionato che vede la Sampdoria posizionata all’ultimo posto della graduatoria della classifica di Serie A Tim 2019/2020, il Presidente Massimo Ferrero ha deciso di cambiare l’allenatore della prima squadra esonerando Eusebio di Francesco e sostituendolo con l’ex allenatore di Roma, Juve, Inter, Leicester, Chelsea, Atletico Madrid e tante altre squadre di ottima caratura. Una scelta che sembrava obbligata dopo aver visto le ultime prestazioni dei blucerchiati! Una squadra che scendeva in campo senza voglia, senza movimenti di squadra e senza idee sia offensive sia difensive. Ovviamente tutto questo ha portato a 6 sconfitte in 7 partite (unica vittoria a Marassi per 1-0 contro il Torino).

Esordio in casa contro la squadra del cuore, la Roma!

Il 20 ottobre al Ferraris l’esordio con i giallorossi. È la seconda volta che succede a Di Francesco (casualità vuole che successe la scorsa stagione sempre alla Roma). Non sono ancora trapelate le cifre ufficiali per quanto riguarda l’ingaggio ma le prime indiscrezioni parlano di un primo anno a circa 1,3/1,4 milioni netti e 2 milioni netti per il secondo.

Sei tecnici nella gestione Ferrero: poca continuità

Da Mihajlovic (a cui la redazione manda un caloroso in bocca al lupo) a Zenga per passare da Montella (ora alla Fiorentina) a Giampaolo (anche lui da poco esonerato dal Milan). Lo staff del tecnico romano sarà composto da Benetti e Cornacchia coadiuvati da Bertelli e Spagnoli come preparatori atletici. 

L’obbiettivo in primis è quello di portare la Samp fuori dalla zona calda della classifica e cercare una salvezza tranquilla chiudendo il campionato a metà classifica (la rosa permette questo e difficilmente qualcosa di più). Anche se conosciamo tutti quanti l’autentico miracolo compiuto da Ranieri alla guida del Leicester!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui