US Open: Berrettini approda al terzo turno

Il tennista romano continua la sua marcia nel Major statunitense e potrebbe ora approfittare di un buco nella sua parte di tabellone per avanzare ancora

0
327

Agli US Open continua la marcia di Matteo Berrettini. Il tennista romano, tornato in campo proprio nel Major statunitense dopo la sconfitta contro Federer a Wimbledon, ha infatti battuto l’australiano Thompson, numero 55 del ranking mondiale, approdando così al terzo turno.

US Open: buona la seconda prova di Berrettini

Matteo Berrettini conferma la sua crescita e si qualifica per il terzo turno degli US Open, primo italiano a riuscirci. Il numero 25 della classifica mondiale ha giocato con notevole autorità il suo secondo impegno del torneo, battendo per 7-5 7-6 (5) 4-6 6-1 il rivale australiano, al termine di quasi tre ore di gioco. In particolare il romano ha sfruttato a dovere il servizio, mettendo a segno l’86% di punti con la prima palla, confermando quella che è al momento una delle sue armi migliori. Unico neo della sua gara il solito calo di rendimento che ha permesso all’avversario di portare a casa il terzo set, prima di crollare nel quarto.

US Open: ora Berrettini potrebbe sfruttare il buco del tabellone

Considerato che l’appetito viene mangiando, Berrettini sembra del tutto intenzionato a sfruttare il buco creatosi nella sua parte di tabellone, dopo l’inopinata e prematura uscita di scena di Tsitsipas e Thiem, con l’austriaco fatto fuori a sorpresa da un altro azzurro, Thomas Fabbiano. Nel terzo turno dovrà intanto vedersela con il vincente dell’incontro tra Popyrin e Kukuskhin, in una gara che sembra assolutamente alla sua portata, a meno di improvvisi cali di tensione.

US Open: Berrettini potrebbe coronare un anno in costante ascesa

Per Berrettini gli US Open potrebbero rivelarsi l’ennesimo passaggio positivo di una annata in costante ascesa, nel corso della quale ha vinto il torneo di Budapest, sulla terra rossa e quello di Stoccarda, stavolta sull’erba. Risultati cui va aggiunta la finale di Monaco di Baviera persa e che gli hanno consentito di posizionarsi al numero 20 del ranking ATP. Considerata la versatilità dimostrata, sono in molti a pronosticargli un prossimo avvicinamento alla Top Ten mondiale, che potrebbe avere luogo nel prossimo anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui