Wimbledon 2019: tre italiani passano al 3° turno, bene anche Federer e Nadal

Fognini, Berrettini e Fabbiano al terzo turno di Wimbledon 2019. Proseguono anche Federer e Nadal, out invece Isner e Cilic

0
126

Come da titolo ben tre italiani hanno conquistato l’accesso al terzo turno del prestigioso torneo britannico su erba di Wimbledon 2019.

Oltre alla vittoria di Thomas Fabbiano, che mercoledì ha battuto in tre set il croato Ivo Karlovic con il punteggio di 6-3, 6-7, 6-3, 6-7, 6-4, anche Fabio Fognini e Matteo Berrettini accedono al 3° turno. Il campione ligure, dopo aver battuto Tiafoe in 5 set, anche ieri ha sconfitto in 5 set l’ungherese Fucsovics con il punteggio di 6-7, 6-4, 7-6, 2-6, 6-3. D’altro canto il tennista romano ha battuto nel secondo turno il tennista di Cipro Baghdatis 6-1, 7-6, 6-3.

In vista del terzo turno di Wimbledon 2019, Fognini si troverà ad affrontare lo statunitense Sandgren, mentre Berrettini sfiderà l’argentino Schwartzman. In programma domani 6 luglio scenderanno in campo anche il serbo Djokovic che affronterà Hurkacz e Fabbiano contro il veterano Verdasco.

Wimbledon 2019, terzo turno: chi affronteranno Federer e Nadal

Ottimo inizio anche per il re del tennis Roger Federer, lo svizzero infatti, nel secondo turno ha battuto il britannico Clarke in tre set con il punteggio finale di 6-1, 7-6, 6-2. Domani dovrà sfidare il francese Pouille. Stesso discorso vale per Rafa Nadal, il quale ieri si è trovato di fronte il “temibile” e rivale australiano Kyrgios. Lo spagnolo dopo un match difficile è riuscito a portare a casa la vittoria con il punteggio di 6-3, 3-6, 7-6, 7-6. Domani lo spagnolo, neo campione degli Internazionali di Roma, affronterà l’ostico francese Tsonga.

Wimbledon 2019: chi sono le teste di serie ai saluti

Nessuno si sarebbe mai aspettato la loro uscita dal torneo britannico su erba. Molte teste di serie del torneo sono usciti sconfitti nei turni precedenti, tra questi: Zverev, Thiem, Tsitsipas e Wawrinka. Nel secondo turno sono usciti di scena anche Cilic, finalista due anni fa, e Isner, semifinalista lo scorso anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui