Magnate russo dice che il suo team nel 2045 raggiungerà l’immortalità

0
1167
immortalità

Dmitry Itskov è il fondatore del progetto ‘2045 Initiative‘, che è un’organizzazione che ad uno degli obiettivi più ambiziosi della natura umana: l’immortalità. Gli scienziati al soldo del sognatore russo si stanno già cimentando nell’impresa, la quale consiste nel trasportare la mente su un computer, che potrà essere inserita all’interno di un corpo robot o funzionare come un ologramma.
Dmitry Itskov, dopo aver accumulato enormi ricchezze grazie al mondo dell’internet, ha deciso di mettere da parte molti dei suoi affari, per dedicarsi pienamente alla ricerca dell’immortalità. Il milionario 35 enne ha anche spiegato i dettagli del progetto in un documentario andato in onda sul canale della BBC: “Entro i prossimi 30 anni, ho intenzione di fare in modo che tutti noi possiamo vivere per sempre. Sono sicuro al 100 per cento che accadrà. Altrimenti non l’avrei iniziato“.

Il primo passo della strada verso l’immortalità prevede lo sviluppo di avatar robotici funzionanti entro il 2020 – cioè tra 4 anni – che un essere umano sarà in grado di controllare tramite il proprio cervello.
Cinque anni più tardi, ovvero nel 2025 il team prevede di creare un’altra forma di avatar che sarà in grado di ospitare un cervello umano che trasferito su di esso dopo la morte della persona Entro il 2035, gli esperti puntano ad avere un avatar con un cervello artificiale che può ospitare una persona umana.
Il gruppo ‘2045 Initiative‘, fondato da Itskov nel febbraio 2011, è un centro di ricerca internazionale che vede tra le sue file eminenti scienziati nel campo della robotica, degli organi artificiali, dei sistemi artificiali e delle interfacce neurali.
Gli obiettivi principali del 2045 Initiative: la creazione e la realizzazione di una nuova strategia per lo sviluppo dell’umanità che soddisfa le sfide della civiltà globale, la creazione di condizioni ottimali che promuovano l’illuminazione spirituale dell’umanità, e la realizzazione di una nuova realtà futuristica basata su 5 principi: alta spiritualità, elevata cultura, un’etica elevata, alta scienza e alte tecnologie“, si legge sul sito 2045 Initiative.
Si tratta solo di meri vaneggiamenti o di un programma davvero fattibile? Solo fra 30 anni potremo sapere se Itskov ha ragione.

Facebook Comments

SHARE

COMMENTA